Libero
TV PLAY

Berlino avrà una stagione 2? Cosa sappiamo

La serie è disponibile da pochi giorni su Netflix e ha già ottenuto grande successo. Ecco gli indizi sul possibile futuro della serie

berlino netflix Fonte foto: Netflix/Twitter

La serie Berlino, spin-off e prequel di La Casa di Carta, è arrivata su Netflix proprio a ridosso di Capodanno; quindi, è lecito immaginare che molti spettatori se la stiano godendo solo in questi primi giorni del 2024. Di certo, però, una volta arrivati all’ultima puntata si faranno tutti la stessa domanda: Berlino avrà una seconda stagione? L’ultimo degli otto episodi di questa nuova serie con Pedro Alonso protagonista, in effetti, lascia aperte alcune piccole questioni.

Berlino stagione 2 si farà?

Lo spin-off Berlino racconta gli anni d’oro di Andrés de Fonollosa, prima della malattia e degli eventi raccontati nella serie spagnola originale. In particolare, la trama ruota attorno a un colpo da 44 milioni in gioielli, che vengono astutamente sottratti da una rinomata casa d’aste di Parigi da Berlino e da una delle tre bande con cui ha rubato nella sua vita.

Senza fare spoiler, possiamo dire che il finale della serie lascia effettivamente delle porte timidamente aperte in vista di una eventuale continuazione. Berlino e Damiàn (interpretato da Tristàn Ulloa), ad esempio, lasciano intendere che la banda potrebbe pianificare e mettere a segno un altro colpo – che, secondo alcune ipotesi della stampa specializzata, potrebbe portare Berlino e i suoi in un altro Paese europeo. Il protagonista, poi, ha perso parte del bottino.

Inoltre, la serie ha lasciato aperti alcuni filoni narrativi che potrebbero essere approfonditi in una eventuale seconda stagione: il futuro della storia tra Keila e Bruce, le origini del rapporto tra Berlino e Cameron e anche gli interessi amorosi del protagonista, dato che il pubblico ha conosciuto solo due delle sue cinque mogli.

Ultimo ma non meno importante, la storia è ambientata diversi anni prima rispetto agli eventi de La Casa di Carta, ma non ci sono mai stati riferimenti temporali precisi: ciò lascia ben sperare, perché gli sceneggiatori potrebbero continuare a esplorare abbastanza liberamente questo passato relativamente lontano. Ciò non sarebbe possibile, ovviamente, se gli eventi del finale dello spin-off Berlino coincidessero quasi esattamente con l’inizio de La Casa di Carta.

Berlino stagione 2: cosa ha detto Netflix

Netflix per ora non ha confermato il rinnovo di Berlino per una stagione 2 e certamente per conoscere con certezza il futuro dello spin-off non resta che aspettare comunicazioni ufficiali da parte della piattaforma di streaming. Secondo la stampa specializzata, però, è lecito sperare. E non solo per le “briciole” lasciate dagli sceneggiatori nei primi otto episodi di Berlino che, come nella fiaba di Pollicino, sembrano davvero indicare la direzione del rinnovo.

Subito dopo l’uscita, infatti, Berlino è entrata nella top 10 dei contenuti più visti. Se le visualizzazioni totali si confermeranno ottime, è molto probabile che lo spin-off riceverà il via libera per una stagione 2. D’altronde, perché mai rinunciare a una serie con un potenziale di popolarità simile a quello de La Casa di Carta?