APP

Chrome: come attivare la funzione Leggi più tardi

Nell'ultima versione di Google Chrome è stata inserita una funzione passata inosservata: si tratta di Leggi più tardi, che consente di salvare articoli e video in una lista per visualizzarli in un secondo momento

Con la release numero 86, Chrome ha rilasciato una nuova funzione chiamata Leggi più tardi. È stata inserita nell’ultimo aggiornamento del browser, rilasciato all’inizio del mese di ottobre, ma vista la sua posizione nascosta all’interno del menu delle caratteristiche sperimentali non è stata subito notata, nonostante il valido aiuto fornito nella navigazione.

La funzione Leggi più tardi era già stata anticipata da qualche mese ma poi, complice la presenza di altre feature di maggior peso, era finita in parte nel dimenticatoio. Eppure, da molto tempo ci si aspettava una caratteristica del genere, soprattutto alla luce del fatto già altri competitor hanno scelto di introdurla da tempo. Parliamo di Microsoft Edge e della sua vecchia funzione Schede a parte (Set Aside nella versione in inglese) o dell’applicazione Pocket di Firefox, che permette di gestire una lista di articoli e video salvati dalla rete per poter essere visualizzati successivamente. Finora, gli utenti di Google Chrome che volevano fare lo stesso dovevano fare affidamento a un add-on di terze parti ma, a quanto pare, il momento atteso è giunto: vediamo come funziona.

Chrome: come attivare Leggi più tardi

La funzione Leggi più tardi, che come anticipato non è abilitata di default sul browser ma richiede un’azione specifica per iniziare a utilizzarla, è presente tra le Flags, ovvero le caratteristiche sperimentali presenti su Chrome ma ancora inattive. Per accedere alla lista, è necessario inserire nella barra degli indirizzi il link chrome://flags/#read-later e premere Invio.

Una volta raggiunta, la pagina mostrerà una lista di caratteristiche sperimentali in cui quella in oggetto è presente al primo posto, quindi facile da trovare. Nel menu a discesa sulla destra della dicitura, si potrà selezionare la voce Enabled, cioè “attiva”. Chrome chiederà quindi di riavviare il browser affinché la modifica diventi effettiva e la nuova funzionalità possa essere utilizzata.

Chrome: come funziona Leggi più tardi

Una volta attivata la nuova feature e riavviato il browser sarà possibile cominciare a utilizzare Leggi più tardi, sfruttandone la funzionalità. Basterà infatti cliccare con il tasto destro sul tab di interesse e selezionare la voce Leggi più tardi: in questo modo il link verrà aggiunto all’interno di una specifica cartella raggiungibile dal menù presente nella barra dei Preferiti.

Una volta cliccata sulla voce, un menù a discesa mostrerà tutti i tab salvati attraverso questa specifica funzione. Cliccando sulle singole voci, un nuovo tab con il contenuto richiesto verrà aperto nella finestra del browser e sarà possibile proseguire nella lettura del contenuto, laddove si era abbandonato.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963