navigazione-anonima-browser Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come usare sempre qualsiasi browser con la navigazione in incognito

La modalità navigazione anonima permette di nascondere i siti che visitiamo nella cronologia del browser e di proteggere la nostra privacy

26 Settembre 2017 - Navigare in incognito è uno dei primi passi da compiere per salvaguardare la nostra privacy in Rete. Anche se va ricordato che questo metodo non ci assicura una totale protezione online: i siti che visitiamo non appaiono nella cronologia del programma, ma le aziende sanno benissimo quali pagine abbiamo visto.

Per navigare in incognito possiamo impostare una nuova scheda oppure decidere di usare questa modalità in maniera permanente. Per aprire una nuova scheda in incognito su Chrome bastano due click. Apriamo il browser di Google selezioniamo il menu (i tre puntini verticali in alto a destra) e clicchiamo sulla voce “Nuova finestra di navigazione in incognito”. Per aprire sempre il browser con la modalità in incognito dovremo cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona di Chrome sul desktop e da lì selezionare la voce Proprietà dal menu a comparsa. Nella sezione Collegamento sotto la voce Destinazione aggiungiamo al testo presente la scritta -incognito e clicchiamo su Ok. In questo modo ogni volta che accediamo a Chrome da quel collegamento andremo in incognito.

Firefox

Su Firefox è più facile rispetto a Chrome usare la navigazione in incognito come impostazione predefinita. Basta aprire il browser, andare su Opzioni e quindi cliccare su Privacy. A questo punto andiamo nella Cronologia e lì selezioniamo l’opzione Non salvare mai la cronologia su Firefox. Ora riavviamo il browser e l’impostazione avrà effetto definitivo.

Safari

Anche su Safari è molto facile impostare la navigazione in incognito. Apriamo il browser presente su Mac e dispositivi iOS e andiamo su Preferenze (per arrivarci possiamo anche usare il tasto di scelta rapida cliccando Comando + virgola su Mac). Dalle preferenze nella sezione Generali selezioniamo la voce Apri Safari con una finestra in modalità privata. A questo punto riavviamo il browser e il gioco è fatto.

Opera

Su Opera il procedimento è leggermente più complesso. Ed è abbastanza simile a Chrome. Per prima cosa creiamo un collegamento del browser sul desktop. Quindi clicchiamo con il tasto destro del mouse sull’icona di Opera e selezioniamo Proprietà dal menu a comparsa. Anche qui, come su Chrome, selezioniamo la voce Collegamento e poi nel campo Destinazione aggiungiamo -privato alla fine del testo presente. Clicchiamo su OK e il gioco è fatto.

Edge

Su Edge di Microsoft purtroppo non c’è una modalità di navigazione in incognito permanente. Perciò ogni volta che vorremo navigare in questo modo dovremo aprire una finestra in incognito temporanea.

Contenuti sponsorizzati