Libero
the sandman Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Cinque cose da sapere su The Sandman, che esce oggi

L’attesissima serie dark fantasy, tratta dall’omonimo fumetto, è disponibile su Netflix ed è composta da 11 episodi

È probabilmente uno dei titoli più attesi di quest’anno su Netflix e finalmente siamo arrivati alla data di uscita: The Sandman, serie tv dark fantasy tratta dall’omonimo fumetto DC Comics scritto da Neil Gaiman, è disponibile da oggi, 5 agosto, sulla piattaforma di streaming. Gli episodi sono in tutto 11.

Lo stesso Gaiman, dopo averla sognata e immaginata a lungo, ha contribuito alla creazione della serie insieme ad Allan Heinberg. La storia ha per protagonista Sandman, il Signore del regno dei sogni, chiamato anche Sogno, Dream o Morfeo, che dopo essere stato intrappolato durante un rituale nel 1916 riesce a liberarsi. Ma dopo oltre un secolo trascorso in prigionia, molte cose sono cambiate e richiedono il suo intervento: sia nel mondo degli uomini, sia nel suo regno magnifico da cui veglia su sonno e sogni. Per prepararsi al meglio alla visione della prima stagione, ecco cinque cose da sapere.

1) Oltre 1500 provini

Morfeo è interpretato da Tom Sturridge: prima di sceglierlo sono stati fatti circa 1500 provini. Anche una volta selezionato, comunque, Neil Gaiman ha voluto perfezionare lo stile di recitazione dell’attore, tanto che il primo giorno di set gli avrebbe detto: «Smettila di fare Batman!».

Oltre a Sturridge, nel cast ci sono Gwendoline Christie, Vivienne Acheampong, Boyd Holbrook, Charles Dance, Asim Chaudhry, Sanjeev Bhaskar, Kirby Howell-Baptiste, Mason Alexander Park, Donna Preston, Jenna Coleman e Joely Richardson.

2) Neil Gaiman ha supervisionato la serie

Il fatto che l’autore del fumetto e il creatore della serie siano la stessa persona dovrebbe rassicurare i fan: lo spirito dell’opera non è stato tradito. Anzi, a quanto pare Gaiman era ossessionato dalla buona riuscita della serie e dalla fedeltà al fumetto.

Ad esempio, l’autore ha avuto modo di dire a Sturridge: «Non improvvisare mai, Sogno ha vissuto e percepito ogni pensiero, sogno e momento, e quindi sa esattamente cosa sta per dire».

3) Avevano già provato a realizzare la serie

Già nel 2010 la DC Entertainment aveva iniziato a lavorare a un adattamento televisivo di The Sandman. Il progetto però non era andato in porto, così nel 2019 Netflix ha acquisito i diritti del fumetto e ha poi firmato un accordo con la Warner Bros.

4) Potrebbe esserci una seconda stagione

Sebbene al momento Netflix abbia commissionato solo la prima stagione, Gaiman ha già dichiarato di avere in mente uno sviluppo su più stagioni: «Abbiamo appena finito di scrivere il primo episodio, di congegnare e stabilire le prime due stagioni, quindi vedremo cosa succederà dopo», ha dichiarato in un’intervista.

5) Il budget di realizzazione è stato elevato

La realizzazione della prima stagione di The Sandman è stata abbastanza costosa. Secondo un report, sarebbero stati investiti addirittura 15 milioni di dollari ad episodio, per un totale di oltre 165 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963