clubhouse Fonte foto: Camilo Concha / Shutterstock.com
APP

Clubhouse: cosa significa l'emoticon party accanto alla foto

Clubhouse è il social network del momento e ancora tutto da svelare: ecco intanto cosa significa l’emoticon party sulla foto del profilo utente

Clubhouse è il nuovo social network basato sui messaggi vocali ancora tutto da scoprire. Gli utenti che possiedono un iPhone, e soprattutto uno degli inviti, hanno notato che sulla foto di alcuni profili appare l’emoticon party: un mistero che è stato già svelato in rete.

Le dinamiche dell’esclusivo social network non sono ancora state tutte chiarite. Quello che al momento è noto è che chi riesce a ottenere un invito, ha un iPhone e riesce ad accedere potrà entrare nelle "Room", delle stanze virtuali dedicate ai temi più disparati. Niente foto, immagini o video: solo la voce guida l’evoluzione delle discussioni nelle stanze. Un dettaglio però in questi giorni ha incuriosito gli utenti: si tratta dell’emoticon party presente solo su alcune immagini del profilo di Clubhouse, che sta a indicare che ci si trova davanti a un nuovo utente che ha appena avuto accesso alla piattaforma social.

Clubhouse: cosa significa l’emoji party

L’emoji party che diversi utenti vedono associata sopra all’immagine del profilo degli iscritti a Clubhouse ha una funzione ben precisa. L’esclusiva e innovativa piattaforma social che punta tutto sulla voce, affida a questo simbolo un significato preciso: segnalare gli utenti che si sono appena iscritti e sono entrati a far parte del social.

Chi riesce ad accedere al social sarà contrassegnato per i suoi primi sette giorni dall’emoticon party. Un modo per celebrare l’entrata nella community, quasi a voler fare feste, ma anche per informare che il nuovo utente potrebbe non conoscere ancora bene le dinamiche di Clubhouse e non saper usare perfettamente l’app, ad esempio non conoscendo le funzioni principali delle Room.

Clubhouse: come funziona il social

Il nuovo social network consente di interagire unicamente attraverso la voce, entrando e uscendo dalle varie Room a disposizione. Gli utenti di Clubhouse si dividono in oratori, che parlano nelle stanze virtuali, moderatori, che scelgono a chi dare la parola e quando orientando la discussione, e infine in ascoltatori, che possono ascoltare le conversazioni. Le stanze virtuali possono riguardare conversazioni libere, ad esempio se in essa entrano amici o parenti, oppure ci si potrà collegare a stanze dove vengono organizzate discussioni strutturate, quasi delle conferenze o dei panel, dove si affrontano argomenti ben precisi.

Clubhouse: quando arriva per Android

Al momento Clubhouse è disponibile solo nell’App Store di Apple, quindi per tutti gli utenti che possiedono un iPhone. Avere uno smartphone della Mela, però, non è sufficiente a creare un profilo utente sul social: bisogna ricevere un invito da chi è già dentro. Nell’attesa di essere invitati e trovare la propria occasione di far parte di questa comunità, si potrà comunque prenotare il proprio nickname dopo aver scaricato l’app. Per chi ha un dispositivo Android, non è ancora chiaro quando sarà possibile accedere al social network, ma è sicuro che i suoi sviluppatori stanno implementando l’app per poter allargare a breve la community che sta crescendo rapidamente in tutto il mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963