Libero
HOW TO

Come attivare Parental control per tutelare i più piccoli su smartphone Android e iOS

Oggi è indispensabile conoscere gli strumenti con cui difendere i più piccoli dai pericoli della rete, fortunatamente sono semplici da usare e sono presenti su smartphone, tablet e computer

Oggi l’utilizzo degli smartphone è diventato un’attività quotidiana spontanea e naturale per molte persone, compresi bambini e ragazzi, i veri e propri nativi digitali. Sebbene l’utilizzo dei dispositivi rappresenti un accesso rapido e utile a informazioni e intrattenimento di ogni tipo, è impossibile non considerare i rischi in cui un bambino può incorrere: quali siti potrà visitare? Potrà accedere a tutte le chat? Con chi potrà interagire? Quanto tempo trascorrerà davanti allo schermo?

In questo articolo, esploreremo il parental control o “controllo genitori”, uno strumento utile già presente a bordo di ogni smartphone per tutelare i più piccoli senza impedirgli l’accesso. Avremo modo di conoscere anche SafeSearch per rendere più sicura la ricerca su Google e la Modalità con Restrizioni su YouTube, per provare a gestire in modo educativo e responsabile l’utilizzo degli strumenti digitali più comuni.

Cos’è il Parental Control e a cosa serve

Il Parental Control è una funzione che consente ai genitori di limitare o monitorare l’accesso dei loro figli a contenuti online come siti web, app o giochi che possono essere inappropriati, diseducativi o potenzialmente pericolosi. Serve a proteggere i bambini da contenuti non adatti a loro e a consentirgli di utilizzare le nuove tecnologie in modo sereno e positivo, gestendone anche il tempo di utilizzo. Esistono diverse modalità di Parental control che sono attivabili sulla maggior parte dei dispositivi presenti nelle nostre case, come smartphone, tablet, computer, smart tv e anche router domestico.

La limitazione di determinate applicazioni e attività sui dispositivi consente di controllare come viene utilizzato lo strumento da parte dei più piccoli, ad esempio limitando l’accesso ad una sola o più applicazioni scelte, e di impedire l’incontro indesiderato con materiale non adatto all’età. Inoltre, questa scelta può aiutare a ridurre le occasioni di distrazione durante le attività di studio o di didattica online, proteggendo concentrazione e attenzione.

Come impostare il controllo genitori su Android

Per impostare il Parental Control su un dispositivo Android, smartphone o tablet, è sufficiente seguire questi passaggi (potrebbero variare leggermente a seconda delle versioni di Android e del modello di dispositivo):

  • Il modo più semplice è andare in Impostazioni e cercare la sezione Benessere Digitale e Controllo Genitori, creata appositamente per vivere al meglio il rapporto con la tecnologia, per grandi e piccoli
  • Scorrendo verso il basso, si arriverà a Configura Controllo genitori: qui inizierà una semplice procedura guidata per scegliere la soluzione migliore e personalizzare l’esperienza.

Come impostare parental control su iOS

Entriamo ora nel mondo di iPhone e iPad e vediamo come configurare il Parental Control su un dispositivo iOS.

  • Per prima cosa occorre accedere alle Impostazioni e selezionare “Tempo di utilizzo”
  • Scorrendo verso il basso, si troverà la sezione Restrizioni contenuti e privacy. Da qui sarà possibile scegliere e limitare praticamente qualsiasi attività e applicazione sul dispositivo: dai contenuti consentiti sullo store ai contenuti web, da Siri a tutto ciò che riguarda il Game Center.

Come attivare parental controlFonte foto: MisterGadget.Tech Shutterstock

Come Attivare SafeSearch su Google

La protezione dei minori su Google può essere migliorata attivando la funzione SafeSearch: si tratta praticamente di un filtro che blocca siti espliciti con contenuti non adatti ai minori nei risultati di ricerca di Google.

Ecco i passaggi da seguire per attivare questa tutela su PC:

  • Per poter impostare il filtro di sicurezza su Google SafeSearch occorre innanzitutto accedere al proprio account Google dal browser che si desidera e collegarsi alla pagina https://www.google.com/preferences.
  • A questo punto è possibile attivare la spunta su Attiva SafeSearch e bloccare questa scelta, impedendo future modifiche, cliccando sulla scritta Blocca SafeSearch.

Per verificare che la funzione SafeSearch sia attiva durante la ricerca su Google appariranno dei cerchi colorati in alto nella parte destra con la scritta SafeSearch bloccato.

Per attivare la protezione bambini di Google sullo smartphone o tablet con sistema operativo Android, iOS occorre installare l’app Google attraverso gli app store, entrare nella sezione Impostazioni, poi Account e privacy e attivare quindi il Filtro SafeSearch.

Come attivare Modalità con restrizioni su YouTube

La Modalità con restrizioni di YouTube è il corrispettivo di SafeSearch specifico per la piattaforma di video: si tratta di un filtro che serve ad escludere la maggior parte dei potenziali contenuti inappropriati o diseducativi per i minori. 

Per impostare questa modalità occorre seguire questi brevi, semplici passaggi:

  • Accedere a Youtube e cliccare in alto a destra sull’icona del profilo personale Google
  • Scorrere in basso nel menu fino a Modalità con restrizioni
  • Cliccare e attivare la Modalità con restrizioni sul browser utilizzato

Ora che hai scoperto come creare uno spazio sicuro sul tuo smartphone non ti resta che personalizzarlo sulla base di ciò che ritieni opportuno ed educativo per i bambini.

È importante sottolineare che gli strumenti appena illustrati non sostituiscono il ruolo di controllo e soprattutto di educazione e supporto di un genitore o un tutore: un approccio positivo alle nuove tecnologie vede gli adulti al fianco dei più piccoli per una scoperta controllata e sorvegliata delle grandi risorse che il web e il mondo digitale può offrire.

Vivi le relazioni in modo sano

Libero Annunci

Libero Shopping