Libero
consigli su come pulire lo schermo della tv Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come si pulisce lo schermo del televisore

Per valorizzare al meglio lo schermo della TV, è necessario pulirlo utilizzando i prodotti giusti: ecco alcuni consigli su come pulire lo schermo della TV.

Non importa quanto sia tecnologica la nostra TV che ci regala momenti di evasione e di emozione tra le incombenze quotidiane. La polvere sarà sempre attratta dai nostri bellissimi schermi neri anche di ultima generazione.

Quello che molti pensano è che pulire lo schermo della TV sia un gioco da ragazzi, eppure quando si tratta di prodotti ai quali teniamo, di ultima tecnologia e spesso costosi come la nostra cara TV, non è molto saggio lasciare tutto al caso e pulire frettolosamente con la prima pezza a disposizione "il grosso" prima dell’arrivo di un ospite in casa! Ecco come pulire in modo corretto lo schermo della TV, evitando aloni e graffi e valorizzarlo al meglio.

Come pulire lo schermo della TV: alcune raccomandazioni

Non tutti gli schermi TV sono uguali. Alcuni sono schermi realizzati in vetro spesso, specialmente i modelli più vecchi come i televisori a tubo. Altri sono realizzati con materiali più fragili che possono essere facilmente danneggiati se puliti nel modo sbagliato. Non vanno, dunque, trattati con i sistemi di pulizia utilizzati per le lastre di vetro.

Non bisogna applicare solventi o detergenti aggressivi che possono degradare la qualità della superficie dello schermo. Evitate prodotti contenenti ammoniaca, alcol o acetone, e non utilizzate nemmeno l’acqua o altri liquidi spruzzati direttamente sulla TV, poiché la presenza di liquidi al suo interno, potrebbe causare danni irreparabili alla maggior parte delle TV a schermo piatto e non solo. Ecco come si pulisce lo schermo del televisore senza danneggiarlo.

Consigli per lo schermo TV al plasma, LED, LCD e OLED

Se vi state chiedendo come pulire lo schermo della vostra TV LED o di ultima generazione senza lasciare quei fastidiosi aloni che rovinano la visione dei vostri film, ecco alcuni pratici consigli da seguire. Questa tipologia di schermi più delicati richiede qualche accortezza in più rispetto alla pulizia più tradizionale. Per prima cosa è bene dare un’occhiata al manuale d’uso compreso nella confezione del televisore, per verificare che non ci siano indicazioni particolari per la cura e la pulizia del dispositivo.

Se non trovate il manuale cartaceo, potete sempre cercarne il formato digitale su internet basandovi sulla marca e sul modello della vostra TV. Chiaramente seguite sempre le istruzioni specifiche della casa di produzione. Se non ci sono indicazioni particolari circa la pulizia specifica del vostro televisore, seguite questi consigli che fanno al caso vostro. Non temete, non si tratta di dotarvi di una attrezzatura particolare, ma di cose che si possono reperire facilmente in casa, nei negozi al dettaglio o negli store online.

Per prima cosa spegnete la TV che andrete a pulire e lasciatela raffreddare se calda, sia per una questione di sicurezza (accortezza da seguire sempre per la pulizia di ogni apparecchio elettrico), sia perché con lo schermo spento si notano più facilmente polvere, sporco e aloni vari. Per una pulizia preliminare e per rimuovere la polvere in superficie, è consigliabile utilizzare un modello di spolverino elettrostatico.

Nella pulizia, non dimenticate di andare a raggiungere anche i pulsanti, gli angoli e le fessure della TV, oltre alle prese d’aria. Come secondo step, procuratevi uno di quei panni pre-inumiditi progettati ad hoc per gli apparecchi elettronici, altrimenti va bene anche un panno morbido inumidito solo con acqua oppure un panno in microfibra (come quelli usati per la pulizia delle lenti degli occhiali), che non arrecano graffi allo schermo e non lasciano residui.

Passate, dunque, il panno delicatamente sul display, ripetendo più volte la pulizia, finché lo schermo non appare lucido e pulito a dovere. Pulite lo schermo prima in una direzione (orizzontale o verticale), quindi pulitelo una seconda volta nella direzione opposta per coprire completamente l’intero display. Per gli schermi TV al plasma, sebbene realizzati in vetro, è consigliabile seguire gli stessi metodi a secco che utilizzeresti per la pulizia di TV LED LCD e OLED. Questo perché anche gli schermi al plasma hanno rivestimenti antiriflesso che possono essere danneggiati dai prodotti di pulizia tradizionali.

Qualcuno ha toccato lo schermo della tua TV con le mani unte? Come pulire lo schermo TV senza lasciare aloni? In alcuni casi, se lo sporco permane, sarà opportuno procurarsi degli appositi prodotti detergenti in grado di eliminare del tutto lo sporco e le incrostazioni. Da utilizzare sempre con le stesse accortezze dette in precedenza, ossia senza mai spruzzare il liquido direttamente sullo schermo ma tramite un panno morbido.

Come pulire lo schermo della TV: alcuni rimedi casalinghi

Se non vi attira l’idea di acquistare dei detergenti particolari e siete amanti dei classici rimedi della nonna, in questo caso applicati alla tecnologia, potete procedere con la pulizia della vostra TV sempre con un panno delicato, ma inumidito con una soluzione formata in parte da acqua e in parte da aceto bianco.

Un’alternativa è inumidire il panno con un po’ di acqua distillata e passarlo sulla superficie dello schermo più volte. È consigliato pulire lo schermo della TV almeno una volta a settimana per evitare che polvere, sporcizia e impronte varie si accumulino e diventino più difficili da rimuovere.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963