software-gratis Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come scaricare e installare software gratis in maniera sicura

A volte i software scaricati da internet possono nascondere malware e virus, difficili da individuare. Ecco come fare per non essere colpiti dagli hacker

Gli hacker utilizzano diversi strumenti per infliggere i loro attacchi. Difficilmente, comunque, possono fare a meno della collaborazione inconsapevole delle vittime. Uno dei metodi più utilizzati per ingannare i malcapitati è nascondere malware e virus all’interno di alcuni programmi.

Spesso si tratta di software freeware, ossia gratuiti, e distribuiti su piattaforme internet non sicure. Gli utenti, allettati dalla possibilità di scaricarli liberamente, rischiano invece di installare sul computer una delle tante minacce che infestano la rete. I cybercriminali sono molto astuti. I codici malevoli sono inseriti dentro programmi all’apparenza leciti. Di conseguenza, gli antivirus faticano a individuare la sorgente dannosa. Come risultato, il worm contenuto nel software scaricato da internet si incunea nella macchina delle vittime e inizia il suo sporco lavoro. I pericoli in questi casi sono tanti e dipendono dalla variante di malware installata.

Evitare di installare programmi freeware è quasi impossibile. In rete se ne trovano davvero tanti e sono anche molto utili, a volte più delle rispettive forme a pagamento. Si potrebbe provare a fare più attenzione, mettendo in pratica alcuni semplici accorgimenti. Ecco quali.

Siate scaltri

La principale arma contro malware e virus è cercare di essere un tantino più scaltri, evitando di cadere nelle banali trappole degli hacker. Degli esempi ci aiuteranno a chiarire meglio il concetto. Se ricevete un’email, con cui un mittente sconosciuto vi chiede di provare un programma gratuito e vi fornisce anche un link da cliccare, non siate ingenui. Non apritelo. È molto probabile che il collegamento vi indirizzi verso un server da cui scaricare non un software gratuito ma un malware.

No alle piattaforme insicure

Normalmente, la maggior parte delle persone, quando ha bisogno di un programma gratuito, apre il browser e avvia la ricerca. È in questi fasi che si rischia di inciampare. Non tutte le piattaforme che ospitano i programmi freeware, infatti, sono affidabili. Così come non tutti i software disponibili in rete sono innocui. In queste situazioni è consigliabile interrogare la rete. Seguite il parere di altre persone. Cercate di capire se dietro un determinato software o sito internet si nasconde anche un malware. Non scaricate, dunque, il primo programma gratuito che trovate.

Fate attenzione sui pulsanti che cliccate

Spesso accanto al tasto che permette di scaricare il programma, ci sono altri pulsanti che somigliano a quello originale. Cadere nella trappola è molto facile. Si tratta solitamente di annunci, creati ad arte proprio per ingannare le vittime. Inoltre, per confondere l’utente, i falsi download sono molto più grandi di quelli reali. I banner conducono nella maggior parte dei casi su siti che non promettono nulla di buono. I malcapitati, convinti di scaricare il programma cercato, cliccano sul link e installano invece uno dei tanti e pericolosi malware.

Attenzione agli installers

Anche le piattaforme più sicure possono rappresentare un rischio per gli utenti. Il problema è sempre uno: hanno bisogno di guadagnare. D’altronde, su internet niente è completamente gratuito. Oltre alla pubblicità, un altro modo che i gestori di questi siti utilizzano per racimolare soldi sono gli installers. Si tratta di programmi di dubbia utilità, e a volte pericolosi, dentro cui sono inseriti i software da scaricare. In pratica, gli utenti, insieme al software gratuito, devono effettuare il download anche degli installers. Diffidate, in rete ci sono altri siti da cui scaricare direttamente i programmi voluti.

Mettiamo il caso che l’unica alternativa è utilizzare gli installers: è bene fare molta attenzione a cosa accettate. Leggete bene tutto, ma proprio tutto, prima di continuare con l’installazione. In questi casi, è meglio optare per l’installazione personalizzata, evitando di selezionare tutto quello che ritenete inutile e sospetto. È consigliabile, comunque, spendere qualche minuto in più e trovare il software senza gli installers, che rischiare di andare incontro a spiacevoli sorprese.

Utilizzare gli antivirus online

Molto utile è anche controllare i file scaricati prima di procedere con l’installazione utilizzando gli antivirus. Effettuare il download di un file malevolo è, comunque, un po’ rischioso. Il miglior modo è ricorrere ai numerosi scanner online, che permettono di verificare se il programma contiene o meno un malware senza nemmeno scaricarlo sul computer. Oppure ci sono altre risorse, disponibili sempre in rete, che consentono di verificare l’integrità del programma.

Contenuti sponsorizzati