Editing fotografico Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come tagliare o ridimensionare un'immagine

Ritagliare o ridimensionare foto richiede molto meno tempo e impegno di quanto si pensi. Ecco alcuni programmi per tagliare immagini o ridimensionarle

17 Febbraio 2019 - State realizzando una presentazione Powerpoint o un album fotografico online ma avete delle immagini troppo grandi per poter essere caricate/inserite? Basterà tagliarle o ridimensionarle e il gioco è fatto. Non sapete come si fa? Nessun problema: nei paragrafi che seguono vi spiegheremo come tagliare o ridimensionare foto, in modo da avere file adatti ai vostri scopi.

Come potretei immaginare, tagliare foto è un’operazione tutto sommato semplice, ma dovrete conoscere quali sono gli strumenti migliori per riuscire nell’intento. Nello specifico, potrete utilizzare sia dei programmi per tagliare e ridimensionare immagini oppure puoi tagliare foto online: starà a voi scegliere qual è l’opzione che meglio si adatta alle vostre necessità, sia di qualità dell’immagine sia in termini di tempo necessario a modificare la foto. Pronti? Allora vediamo insieme come si fa.

Programma per tagliare foto

Di programmi per modificare foto ce ne sono a bizzeffe ma, nel caso specifico, Photoshop e GIMP sono quelli che meglio si adattano alle nostre necessita. Entrambi, infatti, permettono di tagliare una foto in maniera precisa e con alta resa qualitativa: l’ideale, insomma, se volete stampare la foto o dovete inserirla in un documento ufficiale (Come una presentazione di lavoro).

Per tagliare foto con Photoshop dovrete prima di tutto aprire l’immagine all’interno del software, selezionare lo strumento Selezione rettangolare (o premere “m” sulla tastiera) e, nella barra superiore, cliccare sul menu a discesa in corrispondenza della voce Stile: qui potrete scegliere la tipologia di ritaglio tra Normale (ossia a mano libera), Proporzione fissa (16:9 o 18:9 per gli smartphone, ad esempio; o 4:3 per stampare foto; o 1:1 se vuoi caricare foto su Instagram da PC), Dimensione fissa (indicherete la grandezza dell’area di ritaglio). Cliccate sul menu Immagine in alto e scegliete Ritaglia.

Per ridimensionare l’immagine senza ritagliarla, invece, premete la sequenza di stati “alt”+”ctrl”+”i” e attendete che compaia una piccola finestra al centro della schermata. Qui basterà inserire i valori di altezza e larghezza e cliccare su OK.

Per tagliere foto con GIMP sarà sufficiente cliccare sul menu Strumenti e poi Trasformazione > Ritaglia e disegnare sulla foto l’area di ritaglio con il puntatore del mouse. Non appena creata l’area di ritaglio comparirà un’area nelle barre laterali con alcune opzioni riguardanti lo strumento: modificatele come preferite e date doppio click all’interno dell’area di ritaglio per completare l’operazione.

Per ridimensionare immagine con GIMP cliccate su Immagine > Scala immagine e, nella finestra che comparirà, inserite i valori desiderati per lunghezza e larghezza e cliccate su OK.

Tagliare foto online

Se avete bisogno di qualcosa più veloce e immediato, potrete decidere di tagliare foto online con uno dei tanti applicativi web. Croppola, probabilmente, è quello più adatto a questo scopo: basterà caricare l’immagine e, nella colonna di destra, scegliere una delle opzioni a disposizione. Si potrà scegliere la proporzione dell’area di ritaglio, scegliere se tagliare la foto con dimensioni ad hoc per le varie piattaforme social (Instagram, Facebook, Twitter) o, più semplicemente, fare tutto a mano scegliendo l’area di ritaglio con il mouse.