Trovare domini web liberi Fonte foto: 123rf
HOW TO

Domini web: come trovare quelli disponibili

Prima di creare un sito web bisogna cercare un dominio internet libero, in modo che questo possa andare online: ci sono strumenti gratis o a pagamento.

I domini liberi sono il punto di partenza di qualsiasi progetto online: se vuoi creare un sito web, un blog o un forum, sarà la prima cosa di cui avrai bisogno per rendere accessibile a tutti gli utenti la tua pagina. Trovare il giusto dominio per il proprio sito diventa quindi un passaggio fondamentale: esso dovrà naturalmente essere in linea con le esigenze del brand e gli obiettivi del tuo progetto. Con Libero Tecnologia scopri tutto quello che c’è da sapere sui domini web e come trovare quello giusto per la tua home page!

Cos’è un dominio internet

Un dominio web o Domain Name System (DNS) in informatica è una combinazione di lettere e numeri che ti rende identificabile su internet con un indirizzo unico: si tratta di una breve stringa di testo, in media da 10 caratteri circa, separata da punti, solitamente preceduta dalla sigla www, che rende un sito web accessibile da qualsiasi dispositivo. In questa breve guida, Libero Tecnologia ti mostra passo passo come registrare un dominio internet per il tuo sito web.

Questo codice identificativo è composto da più parti, che si definiscono livelli: la parte più importante di un DNS è la prima parte a destra, detta dominio di primo livello o estensione, ossia ad esempio .it, .org o .com. Ci sono poi domini di secondo e terzo livello: questi ultimi vengono utilizzati per aprire sezioni specifiche di siti web più grandi, ad esempio login.libero.it, e vengono solitamente messe a disposizione dalle piattaforme che consentono di creare siti web.

Se vuoi lanciare il tuo progetto online quindi, prima di tutto avrai bisogno di scegliere un dominio di secondo livello con relativa estensione: nel crearlo puoi usare tutte le lettere dell’alfabeto a-z e i numeri 0-9, non sono ammessi segni di punteggiatura ad esclusione del trattino e non devono essere presenti spazi vuoti. La lunghezza di un dominio può variare in base alla sua estensione, ad esempio i DNS .it dovranno avere una lunghezza tra i 3 e i 63 caratteri, mentre per altre estensioni si parte da un minimo di 2 caratteri.

Come trovare domini internet disponibili

I domini internet e le relative estensioni sono spesso a pagamento, tuttavia online esistono anche numerosi siti web che offrono la possibilità di ottenere dominio e hosting gratuitamente.

Ottenere domini internet gratis

Tra i migliori siti internet che offrono un servizio di dominio internet gratuito vi è Hostinger: questa può essere un’ottima soluzione per coloro che non sono molto pratici del mondo informatico e si affacciano per la prima volta alla creazione di un sito web amatoriale. Si tratta di un servizio semplice e intuitivo, con buone prestazioni e completo di tutte le funzioni. HostingGratis.it è un altro ottimo servizio per la creazione di domini online: il sito da la possibilità di registrare un dominio di secondo livello gratuito, inclusi tutti i servizi per la creazione e la manutenzione di un sito web. Ti basterà andare sul sito e digitare il nome del tuo DNS per verificarne la disponibilità.

Tuttavia utilizzare un servizio gratuito può presentare alcuni svantaggi: innanzitutto questi siti ti vincolano spesso ad impiegare un dominio di terzo livello (ad esempio nomedeltuosito.dominiogratuito.estensione), lo spazio di archiviazione disponibile è limitato, e in più il tuo sito Web potrà ospitare solo volumi di traffico bassi; infine nella maggior parte dei casi non potrai attivare alcun circuito pubblicitario. Per ovviare a queste limitazioni dovrai acquistare un servizio DNS a pagamento.

Registrare un dominio internet a pagamento

Ottenere un dominio web a pagamento è semplicissimo. Ci sono moltissimi server online che ti consento di verificare la disponibilità di un indirizzo, e che in più permettono di ricercare immediatamente un’alternativa nel caso in cui questo non dovesse essere disponibile: un esempio è DomainsBot. Tra le società più rinomate mediante cui è possibile comprare un dominio puoi optare la Aruba, Ehiweb o Tiscali.

A questo punto non dovrai far altro che collegarti al provider, compilare il modulo inserendo la combinazione di dominio+ estensione che preferisci e otterrai una lista dei DNS acquistabili con i relativi prezzi; generalmente i prezzi sono più bassi se desideri acquistare un dominio generico e aumentano per l’acquisto di domini gTLD. Dopo aver selezionato l’indirizzo che desideri, segui la procedura guidata per l’acquisto selezionando gli eventuali servizi aggiuntivi da includere (ad esempio un pacchetto email) e conferma la transazione.

Anche la scelta del dominio di primo livello non è da sottovalutare. Esistono tre principali tipi di estensioni: estensioni generiche come ad esempio .org o .com, estensioni nazionali come .it per l’Italia o .uk per l’Inghilterra e così via, e infine ci sono le nuove etichette gTLD che identificano immediatamente l’attività associata al sito web, ossia .shop per le attività commerciali, .blog o .news per i siti di informazione ecc.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963