Libero
Come usare la VPN per risparmiare sui biglietti aerei Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Come usare la VPN per risparmiare sui biglietti aerei

Le Reti Virtuali Private sono strumenti molto utili per acquistare biglietti aerei a prezzo scontato, e sono anche molto facili da usare: ecco qualche consiglio

Oggi viaggiare è estremamente facile: si possono prenotare voli, alberghi ed esperienze direttamente online, risparmiando e confrontando offerte diverse. Se a questo si aggiunge il forte desiderio di viaggiare e godersi una vacanza in un posto esotico dopo due anni di pandemia, è chiaro che il risultato sarà un forte aumento delle persone che decidono di viaggiare. Ecco allora alcuni suggerimenti per risparmiare quando si prenota una vacanza.

Consigli per risparmiare

Prenotare una vacanza senza spendere un patrimonio è facile, se si conoscono alcuni trucchi "del mestiere". Prima di tutto bisogna fare attenzione alle tempistiche di prenotazione: è buona norma comprare un volo almeno tre settimane prima della partenza, anche se per tratte molto lunghe questo potrebbe non essere sufficiente. Allora è meglio farlo con tre mesi di anticipo.

È importante anche essere flessibili con le date, e magari scegliere di viaggiare in bassa o in media stagione. Alcuni esperti suggeriscono di acquistare un biglietto aereo il martedì o il mercoledì, perché di solito i prezzi sono più bassi. I giorni migliori per volare invece sono quelli in settimana, soprattutto il lunedì. Sicuramente va escluso il weekend.

Il consiglio sulle compagnie low-cost va da sé, ma è sempre utile darlo: soprattutto su tratte brevi, Ryanair, Wizzair o Easyjet spesso hanno tariffe estremamente convenienti. Un ottimo modo per risparmiare è anche prenotare un volo con uno scalo lungo, magari di qualche ora. Di solito costano molto meno, e permettono di aggiungere la visita a una città in più. Molto più comodo, in questo caso, scegliere gli scali in città in cui l’aeroporto è abbastanza vicino al centro.

La VPN, la migliore amica dei viaggi low-cost

VPN è l’acronimo di Virtual Private Network, rete virtuale privata, un servizio che protegge la connessione a internet e la privacy online oscurando l’indirizzo IP del pc che si usa per fare ricerche sul web.

In pratica una VPN anonimizza l’indirizzo IP, consentendo di cambiarne la posizione verso un altro posto nel mondo dove le tariffe delle tratte aeree sono più economiche.  In pratica permette di accedere a una rete privata di server: quando il pc si connette a uno di questi server, l’indirizzo IP viene scambiato con uno che si trova nella nuova posizione. Le ricerche online non verranno tracciate da terze parti, che quindi potrebbero proporre voli con prezzi simili a quelli acquistati in precedenza, senza mai mostrare offerte o prezzi inferiori.

Una VPN è come un’app sul cellulare: per essere usata va cercata online e poi scaricata. Di solito richiedono un abbonamento per funzionare, ma non per forza il cliente è obbligato a sottoscriverne di molto lunghi o molto costosi. Alcuni esperti si sono interrogati su quale sia meglio, una VPN gratuita o una a pagamento.

Altri trucchi simili prevedono di usare la navigazione in incognito, e lo stesso vale per la cancellazione dei cookies dal computer – argomento, tra l’altro, di cui sta discutendo molto anche a livello di normativa europea. Entrambe sono operazioni molto semplici da fare, che però possono potenzialmente aiutare a risparmiare molto sul prossimo viaggio aereo.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963