connected-car Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Connected car, alleanza tecnologica per lo sviluppo del 5G

Ericsson e altre 14 aziende stanno iniziando un percorso per sviluppare delle nuove tecnologie e una nuova connessione per le smart car

26 Giugno 2017 - Ericsson, insieme ad altre 14 aziende internazionali, sta lavorando sodo per realizzare una connessione 5G da dedicare interamente al mondo delle automobili e quindi alle cosiddette connected car. Tra le altre realtà che hanno creduto e aderito al progetto anche Huawei, Nokia, Orange e Volvo.

Ericsson al momento ha preferito non dare troppi dettagli del piano pensato per la 5G. I dettagli che si conoscono al momento riguardano le date. Il progetto è partito a giugno 2017 e si concluderà entro maggio 2019. A breve comunque l’azienda ha affermato che terrà una conferenza dove spiegherà alcuni dettagli e alcune nuove tecnologie per le auto che verranno accoppiate alla connessione 5G. Per il momento Ericsson si è limitata a definire questa nuova strada appena intrapresa come un passo avanti importante per il settore delle automobili connesse, un progetto che mira a rivoluzionare e a rendere più efficienti le connected car.

Il progetto 5G PPP

Gran parte dei finanziamenti al progetto arriveranno direttamente dalla seconda fase del progetto UE 5G PPP (5G Infrastructure public private partnership) da 154 milioni di euro, nato dalla collaborazione della Commissione europea con le industrie manifatturiere, gli operatori tlc, i service provider e i centri di ricerca. Nello specifico le aziende coinvolte con Ericsson potranno usufruire di circa 8 milioni di euro da destinare alle nuove tecnologie applicabili alle auto intelligenti. Le altre aziende che fanno parte del piano sono: Bosch, Centre Tecnologic de Telecomunicacions de Catalunya, Centro Tecnologico de Automocion de Galicia, Chalmers University of Technology, King’s College London, Marben, Sequans, Psa Group e Viscoda.

Contenuti sponsorizzati