Libero
twitter Fonte foto: Sattalat phukkum / Shutterstock.com
APP

Cosa sono le nuove cerchie di Twitter

Twitter sta testando una nuova funzione per limitare la visibilità dei tweet ad un gruppo ristretto di contatti: si chiama "Circle", ecco come funziona

Twitter rende disponibile una nuova funzionalità: i Twitter circle, che altro non sono che cerchie di persone selezionate. Nel luglio dello scorso anno, Twitter condivise una funzionalità in fase di sviluppo chiamata temporaneamente Trusted Friends, ossia amici fidati che mirava a offrire agli utenti un maggiore controllo su chi potesse vedere e interagire con i propri tweet.

In pratica, da ora in poi (ma solo per un numero selezionato di utenti come previsto dalla fase di test) con Twitter circle sarà possibile aggiungere fino a 150 persone alla cerchia di Twitter e modificare l’elenco in qualsiasi momento. Twitter spiega che le persone non sapranno quando saranno aggiunte o rimosse dalla cerchia di amici fidati. Questa funzione nasce, dunque, con l’intento di consentire agli utenti di limitare la portata e la visibilità dei propri tweet a un piccolo gruppo di amici intimi. Questo sarà utile nelle situazioni in cui si vogliono condividere informazioni o pensieri personali senza attirare l’attenzione del pubblico.

Cerchie di amici non solo su Twitter

Il principio di condivisione all’interno di una cerchia di amici si basa sul fatto che i post restano chiusi in quel gruppo: è possibile mettere i mi piace e commentare, ma non condividere all’esterno. A meno che non si faccia uno screenshot. Esattamente quanto accade con la cerchia di amici di Twitter.

Quasi tutte le piattaforme più importanti hanno questa funzione che spesso troviamo sotto il nome di gruppo, che può essere chiuso o meno e per cui solitamente non è possibile condividere informazioni verso l’esterno. Sono famosi i Gruppi di Facebook che possono essere anche segreti e per cui si accede solo tramite iscrizione/richiesta, oppure i Gruppi su Linkedin, o forse ai più pertinenti amici intimi di Instagram.

Cerchia di amici: una funzione già conosciuta

Il concetto di cerchia di amici, rispolverato da Twitter, però ci rimanda a un altro social di qualche anno fa e che non ebbe una sorte felice: il vecchio Google+.

Proprio sul social di Google che è stato definitivamente dismesso nel 2019 a causa di falle nel sistema di sicurezza, furono introdotte le cerchie di amici con cui potevamo condividere specifici interessi.

In proposito Twitter ha tenuto a precisare che la funzione Circle è in fase di test. Per ora, solo utenti selezionati possono creare tweet di Twitter Circle e non si sa quando la funzione sarà disponibile per tutti.

Vedremo, se questa sarà la volta buona per apprezzare le cerchie di amici.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963