Libero
HOW TO

Cos'è e come funziona il set-top box per il digitale terrestre

Il set-top box è un mini-computer che si può collegare al televisore per ricevere i canali del digitale terrestre. Ecco come funziona

digitale terrestre Fonte foto: Shutterstock

Il passaggio al nuovo digitale terrestre e il sempre maggiore utilizzo di servizi di intrattenimento a cui accedere, in streaming, tramite il TV di casa hanno portato a una crescente richiesta di set-top box per il digitate terrestre.

Si tratta di un dispositivo da collegare al TV e a cui collegare il cavo dell’antenna per la ricezione dei programmi del digitale terrestre. Sul mercato sono disponibili sia modelli economici di set-top box, che svolgono solo il ruolo di decoder, che modelli più avanzati, che includono funzionalità smart, trasformando un qualunque televisore in uno Smart TV moderno.

Vediamo cos’è e come funziona un set-top box per il digitale terrestre:

Cosa è un set-top box

Un set-top box non è altro che un minicomputer da collegare al TV per vedere contenuti e per renderla smart o, eventualmente, da collegare ad un monitor per PC. Grazie all’hardware integrato, moltissimi set-top box possono far girare Android TV e le tante app sviluppate per questo sistema operativo.

Il dispositivo è in grado di connettersi a Internet tramite una porta Ethernet o una connessione Wi-Fi. La connessione a Internet consente di utilizzare le app installate o scaricabili tramite lo store integrato per accedere a servizi come Netflix. Alcuni modelli di set-top box includono anche il supporto ad assistenti virtuali come Google Assistant e Amazon Alexa.

Il set-top box per il digitale terrestre svolge una funziona aggiuntiva: il dispositivo si collega al TV e all’antenna permettendo la ricezione dei canali del digitale terrestre oltre alla possibilità di sfruttare tutti i servizi digitali aggiuntivi, tipici degli Smart TV.

Per chi vuole spendere poco, inoltre, ci sono anche set-top box economici per il digitale terrestre che non hanno una piattaforma smart ma che svolgono esclusivamente il ruolo di decoder, permettendo la ricezione dei canali. Un dispositivo di questo tipo è necessario per vedere i canali del nuovo digitale terrestre con un vecchio TV.

Come usare un set-top box per vedere il digitale terrestre

Alcuni set-top box in commercio, ma non tutti, integrano anche un ricevitore ed un decoder per il segnale DVB del digitale terrestre (anche DVB-T2, quasi sempre). Di conseguenza diventano un’alternativa interessante al decoder classico, perché offrono in un solo apparecchio più funzioni e perché hanno una potenza superiore a quella dei decoder tradizionali (e di solito molta più memoria RAM).

È ad esempio possibile collegare un set-top box con decoder digitale terrestre integrato ad un televisore non nuovissimo, ma dalla buona qualità, per rivitalizzarla rendendola smart e poliedrica. Si può fare lo stesso con un monitor per PC, sfruttandone la qualità video con contenuti che vengono dall’etere o dal Web. Il vero punto forte di un set-top box con digitale terrestre integrato, infatti, è proprio la sua versatilità.