Seconda stagione di Curon
TV PLAY

Quando uscirà la seconda stagione di Curon

Potrebbe uscire presto la seconda stagione di Curon. La serie tv Netflix italiana ha ancora tante trame da concludere.

La seconda stagione si Curon (la serie tv Netflix uscita il 10 giugno) potrebbe essere rilasciata molto presto. Sono ancora molti gli enigmi senza risposta che riguardano il mistero di quel campanile che spunta dal lago.

Il finale della prima stagione è aperto. Molto probabilmente alcuni tra i personaggi principali resteranno mentre altri non ci saranno più, ma le sorprese possono essere dietro l’angolo. Vediamo nel dettaglio. Prima di proseguire la lettura, segnaliamo che ci sono spoiler per chi non ha ancora finito di vedere la prima stagione.

Di cosa parla Curon

Dopo Luna Nera, Curon è la seconda serie tv fantasy originale Netflix e prodotta in Italia. Ambientata in una splendida location in Val Venosta, in Trentino Alto Adige, la storia ruota intorno al mistero originato dal campanile che spunta dal lago di Resia, là dove un tempo sorgeva un villaggio che per qualche strana ragione sarebbe stato sommerso.

Dalle fredde acque del lago, preannunciati dai rintocchi delle campane, escono fuori dei doppi (i doppelganger) che minacciano l’esistenza delle persone che vivono a Curon. Questi doppi, le ombre, non sono altro che una loro versione più violenta e spietata degli abitanti che però va a nutrirsi dei loro desideri più profondi e nascosti.

La famiglia Raina è al centro di questi misteri. La madre Anna torna a Curon insieme ai figli Daria e Mauro, ma viene accolta freddamente dal vecchio papà Thomas. Nei luoghi della sua infanzia risveglia qualcosa di tenebroso e riaffiorano i fantasmi del passato.

I misteri senza risposta

Come detto prima, il finale è molto aperto e lascia intendere che è stata prevista una seconda stagione. Nelle scene finali dell’ultimo episodio, il misterioso noleggiatore di barche lancia una minaccia alla famiglia Raina: prima che la maledizione distrugga tutto, devono essere eliminati. Potrebbe essere proprio questa la chiave sulla quale verrà costruita la nuova stagione.

Non è nemmeno chiaro perché nel paese di Curon si sono risvegliate quelle ombre. Che cosa sono in realtà? E perché i ragazzi hanno trovato i resti dei soldati della Seconda Guerra Mondiale? Un altro mistero senza risposta. Allo stesso modo, non è stato spiegato come è stato allagato il vecchio villaggio: secondo le parole di Lucas, sarebbero stati proprio i Raina a volerlo, ma non viene detto altro.

I doppi noti sono morti: Lucas, Albert e Anna. C’è però un doppio che è riuscito a sopravvivere senza che gli altri lo sapessero: stiamo parlando di Klara, la mamma degli Asper. E poi vediamo lo strazio di Daria e Micki al rintocco delle campane che preannunciano l’arrivo delle loro ombre.

La seconda stagione di Curon

A meno che lo show non venga cancellato a sorpresa, una seconda stagione sembra molto probabile, almeno per non lasciare dei buchi nella trama e chiudere così la storia. Netflix ha rilasciato la prima parte solo pochi giorni fa e non ha ancora dato informazioni ufficiali su quella successiva. Sicuramente aspetterà di vedere i risultati di una serie tv sulla quale ha investito molto in termini di comunicazione e di certo l’emergenza Covid non ha accelerato i lavori.

In una nuova stagione potremmo vedere quasi sicuramente le ragazze Daria (Margherita Morchio) e Micki (Juju Di Domenico) e i loro fratelli Mauro (Federico Russo) e Giulio (Giulio Brizzi). Ci saranno anche Klara (Anna Ferzetti) e il nonno Thomas (Luca Lionello). Salvo inaspettate sorprese o flashback, non dovremmo più rivedere sullo schermo Anna (Valeria Bilello) e Albert (Alessandro Tedeschi), visto che per entrambi sono morte sia la versione originale che l’ombra.

Nell’attesa, possiamo riguardare la prima stagione di Curon su Netflix per cercare di cogliere qualche indizio in più, oppure scegliere tra le serie tv italiane in catalogo. Curon  è una sere tv originale Netflix e per questo motivo può essere vista solo attraverso questa piattaforma. È disponibile per smart tv, pc, tablet e smartphone ed è sufficiente un abbonamento che permette di accedere a tutto il catalogo tramite app o browser.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963