Libero
HOW TO

Digitale terrestre: come vederlo meglio con meno di 10 euro

Con una spesa anche inferiore a 10 euro si possono avere ottimi risultati: ecco come vedere meglio la TV digitale terrestre su tutti i televisori di casa

Mentre il digitale terrestre di seconda generazione deve ancora arrivare, con lo switch off che entrerà nel vivo a partire da settembre 2021, quello di prima generazione è ormai in quasi tutte le case degli italiani. Ma ciò non vuol dire che in tutte le case i programmi si vedano in modo ottimale.

Senza considerare gli eventuali problemi di interferenza del segnale digitale terrestre con quello telefonico 4G, infatti, non mancano le case in cui il segnale arriva ma non è molto potente. Oppure le case dove, per conformazione dell’edificio, il segnale digitale terrestre debba fare parecchia strada dall’antenna all’ultimo televisore connesso al cavo. Non è escluso, in quest’ultimo caso, che in presenza di più televisioni nella stessa casa alcuni ricevano un ottimo segnale e altri un segnale appena sufficiente per visualizzare i programmi. In casi del genere ci aiuta un piccolissimo apparecchio, dal costo di poche decine di euro: l’amplificatore di segnale digitale terrestre.

Amplificatore segnale digitale terrestre: a che serve

Come dice il nome stesso, un amplificatore di segnale per il digitale terrestre serve proprio a potenziare il segnale proveniente dall’antenna. In questo modo il segnale arriva con sufficiente potenza anche nelle stanze più lontane dall’ingresso dell’antenna in casa.

Quindi l’amplificatore di segnale va posizionato in mezzo tra l’antenna e la prima televisione e può essere da esterno (o “da palo“, come dicono gli antennisti) oppure da interno. Quelli da interno sono molto più comodi, perché si montano subito dopo l’ingresso dell’antenna in casa, ma devono essere collegati alla corrente elettrica. Per questo si consiglia di montarli vicino alla prima televisione, dove di sicuro c’è una presa.

Alcuni amplificatori di segnale hanno anche un potenziometro per regolare quanto deve essere amplificato il segnale. Infine, ci sono quelli che oltre ad amplificare il segnale lo sdoppiano o triplicano su più uscite.

Come scegliere l’amplificatore per il digitale terrestre

Di amplificatori per digitale terrestre se ne trovano veramente tanti, con prezzi anche bassissimi. Quelli più economici sono dei piccoli scatolotti in metallo, non molto belli da vedere, ma costano anche meno di 10 euro e fanno il loro dovere.

Amplificatore digitale terrestre economico

Amplificatore digitale terrestre economico

Salendo ad un prezzo intorno ai 20 euro si iniziano a trovare amplificatori di marca e dall’estetica più curata, che non disturbano in salotto specialmente se hanno la spina elettrica integrata, che li rende anche più comodi da installare (non ci sono fili volanti).

Amplificatore digitale terrestre Meliconi

Amplificatore digitale terrestre Meliconi

Spendendo circa 35 euro si trovano amplificatori di segnale digitale terrestre con quattro uscite, regolabili singolarmente. Alcuni hanno anche un filtro contro le interferenze telefoniche, molto utile se vicino l’abitazione ci sono dei ripetitori 4G/5G.

Amplificatore digitale terrestre a 4 uscite con guadagno

Amplificatore digitale terrestre a 4 uscite con guadagno

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963