Libero
SMART EVOLUTION

Digitale Terrestre, finalmente si chiude: la data è il 20 dicembre

La data di dismissione del vecchio standard è stata stabilita: gli editori di Confindustria sono tutti d'accordo e non si torna più indietro

Dopo mesi di annunci, molto spesso assai poco chiari, e di mezze novità, molto spesso non determinanti, ora la questione Digitale Terrestre DVB-T2 sembra finalmente di fronte ad un cambiamento importante, uno di quelli dai quali non si torna più indietro. Confindustria Radio Televisioni, infatti, ha annunciato ufficialmente che tutti i suoi associati (cioè le emittenti TV del Digitale Terrestre) sono pronti ad abbandonare definitivamente il vecchio codec Mpeg-2 e ad usare solo il più recente Mpeg-4.

Codec Mpeg: la situazione attuale

Già a fine 2021 molte emittenti nazionali e locali, comprese Mediaset e RAI, avevano iniziato la transizione al codec Mpeg-4. Transizione che è entrata nel vivo durante l’estate 2022 e che ha creato una situazione un po’ strana.

Moltissime emittenti, infatti, sono state trasmesse per mesi in due formati: quello "ufficiale" prevedeva la risoluzione HD e il codec Mpeg-4, quello "provvisorio" prevedeva la risoluzione SD e il codec Mpeg-2. In questo modo anche chi aveva un televisore molto vecchio poteva continuare a vedere tutti i programmi: bastava andare a cercare con il telecomando i canali "provvisori".

Era noto da tempo che le emittenti nazionali spingevano per tagliare i ponti con la bassa risoluzione e con l’Mpeg-2 e, alla fine, ci stiamo per arrivare: l’ultimo giorno di trasmissioni "provvisorie" in Mpeg-2 sarà il 20 dicembre.

Digitale Terrestre: che succede il 21 dicembre

La nota ufficiale di Confindustria Radio TV è molto chiara: "I broadcaster associati in Confindustria Radio Televisioni hanno convenuto di avviare le operazioni per la completa dismissione della codifica MPEG-2 in data 20 dicembre. Dal giorno successivo in ogni caso sulla tv digitale terrestre le trasmissioni saranno solo in Mpeg4".

Ciò vuol dire che non ci saranno più vie di fuga né trucchetti per continuare a vedere la televisione, se il nostro apparato non è compatibile con l’Mpeg-4, perché non ci sarà più un segnale anche in Mpeg-2. Chi vorrà continuare a vedere tutti i programmi dovrà comprare una TV o un decoder compatibili con Mpeg-4.

Le migliori Smart TV compatibili Mpeg-4 in sconto

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963