Libero
SMART EVOLUTION

Digitale terrestre: che succede al TGR della RAI

Da alcuni giorni, in certe zone del Paese, non si vede più il TGR RAI della propria Regione o si vede quello di una Regione diversa: ecco perché e come risolvere questo problema

Prosegue senza sosta, in tutta Italia, il complesso cambiamento tecnico che porterà allo switch off completo dall’attuale Digitale Terrestre al nuovo Digitale Terrestre di seconda generazione DVB-T2. In questo momento tutte le regioni del Nord Italia, eccetto la Liguria, sono interessate dal cosiddetto “refarming delle frequenze“.

Le frequenze assegnate alle emittenti TV e radio presenti sul Digitale Terrestre devono, entro fine giugno 2022, essere ridotte: tutte le frequenze della “banda 700 Mhz" andranno infatti agli operatori telefonici, che le useranno per la nuova rete 5G veloce. In Sardegna il refarming è già concluso (si è svolto tra il 15 novembre e il 18 dicembre 2021), adesso tocca alle Regioni del settentrione (dal 3 gennaio al 15 marzo). Tra gli effetti collaterali di questi cambiamenti c’è anche la possibilità di non riuscire più a vedere il TG 3 locale della propria Regione. Ecco per quale motivo succede e come risolvere questo problema.

Perché non si vede più il TGR RAI

In alcune aree del Paese può capitare che le frequenze di alcuni canali si sovrappongano, perché adesso più canali devono essere trasmessi in meno frequenze e, nelle aree di confine, le frequenze potrebbero essere le stesse. In tal caso l’utente potrebbe ricevere più emittenti sulla stessa posizione del telecomando, ma ovviamente non potrà vederle tutte: dovrà scegliere.

In questi giorni sta succedendo qualcosa del genere in alcune zone della Lombardia, dove si sono venuti a sovrapporre tre canali che trasmettono i TG regionali della RAI: quello del Piemonte, quello della Lombardia e quello dell’Emilia-Romagna.

In questi casi le possibilità sono tre: o il telespettatore vede il TG giusto e non si accorge del problema, o non vede più nessun TG regionale, perché la TV richiede che sia lui a scegliere esplicitamente quale canale vedere, oppure vede il TG della Regione sbagliata, perché ha scelto la TV in autonomia.

Questo problema non è limitato alla Lombardia: deriva da questioni tecniche che si sono già ripetute altrove e che ancora si ripeteranno man mano che procede il refarming delle frequenze nel rest odel Paese.

Come vedere il TGR senza problemi

Nel caso in cui si presenti una situazione come quella appena descritta, ci sono diverse opzioni per risolvere il problema, ma quella migliore dipende dal tipo di televisione o decoder posseduto dall’utente. Ciò vuol dire che, nella stessa casa, potrebbero essere necessarie soluzioni diverse per TV diverse.

Se la TV o il decoder fanno da soli la risintonizzazione (di solito in tarda notte), allora scopriranno da soli che ci sono tre emittenti TGR sulla stessa frequenza. A questo punto, in base al modello, permetteranno di sceglierne una o sceglieranno in autonomia quale mostrare.

Se l’apparecchio sceglie in autonomia, e la scelta non è quella che avrebbe fatto l’utente, allora sarà necessario entrare nel menu della TV e lanciare nuovamente la sintonizzazione automatica dei canali. Al termine del procedimento la TV troverà nuovamente i tre canali sulla stessa frequenza e permetterà di sceglierne uno. Sarà quindi necessario restare davanti la TV fino al termine della sintonizzazione, per fare la scelta.

In alternativa è possibile cambiare manualmente l’assegnazione del singolo canale, scegliendo quale emittente mostrare a quel numero del telecomando. Questa procedura, però, varia molto da una TV all’altra e anche tra i vari decoder per il Digitale Terrestre.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963