Libero
serie tv Fonte foto: Shutterstock
TV PLAY

Disney+ supera Netflix, ma ci sono brutte notizie per gli abbonati

Sommando anche gli utenti di Hulu ed ESPN+ la piattaforma Disney+ ha più utenti di Netflix, ma ciò non basta per garantire agli abbonati un futuro senza aumenti di prezzo e senza pubblicità

Che Disney+, ancora più di Amazon Prime Video, fosse il vero sfidante di Netflix lo si è capito già al momento del lancio della nuova piattaforma. Con una quantità di contenuti a dir poco "epici" in catalogo, tra i quali quelli di Star Wars, Marvel, Pixar e i "classiconi" di Walt Disney era ben chiaro a tutti che il potenziale di fuoco era enorme. E, infatti, Disney+ ha appena superato Netflix per numero di utenti a livello globale.

Oggi Disney+ ha 221,1 milioni di utenti nel mondo, considerando nel numero complessivo anche quelli di ESPN+ (22,8 milioni), e Hulu (46,2 milioni). La sola Disney+, tra l’altro, raggiunge la corposa cifra di 152 milioni di abbonati. Proprio da Disney+, però, arrivano notizie che per molti utenti non saranno per nulla piacevoli, perché la piattaforma ha annunciato che nei prossimi mesi intraprenderà un percorso per molti versi speculare a quello che si accinge a fare Netflix, ma lo farà in modo molto più accelerato. In poche e semplici parole: entro fine 2022 Disney+ alza i prezzi e lancia un abbonamento economico basato sulla pubblicità, chiamato Disney+ Basic.

Disney+ e Disney+ Basic: i nuovi prezzi

Disney+ Basic sarà il nuovo piano "economico" di Disney+, con spot pubblicitari all’interno e tra i contenuti. Sarà lanciato l’8 dicembre negli Stati Uniti al costo di 7,99 dollari al mese. Cioè la stessa cifra pagata oggi dagli utenti di Disney+ normale, senza pubblicità.

Non è un errore, perché il piano senza spot costerà di più. Un bel po’ di più, perché si passa da 7,99 dollari/mese (79,99 dollari/anno) a 10,99 dollari/mese (109,99 dollari/anno), con un incremento di oltre il 30% rispetto al prezzo attuale.

Secondo le informazioni trapelate fino ad oggi, la quantità di pubblicità sarà limitata a 4 minuti per ogni ora di contenuti, ma considerando che la stragrande maggioranza delle serie TV ha episodi ben al di sotto dei 60 minuti, possiamo immaginare non meno di un paio di spot per ogni episodio visto.

Se a guardare i contenuti sarà un utente con profilo Bambino, allora gli spot verranno eliminati o ritarati in base alle esigenze dei minori.

Negli Stati Uniti sono previsti anche dei pacchetti che aggiungono a Disney+ anche Hulu e/o ESPN+, con prezzi a partire da 9,99 dollari al mese e fino a 19,99 dollari al mese:

  • Disney+ Basic + Hulu – 9,99 dollari/mese
  • Disney+ Basic + Hulu + ESPN+ – 12,99 dollari/mese
  • Disney+ Standard + Hulu + ESPN+ – 14,99 dollari/mese
  • Disney+ Standard + Hulu (senza pubblicità) + ESPN+ – 19,99 dollari/mese

Disney+ Basic: quando arriva in Italia

Come già accennato, il nuovo piano Disney+ Basic sarà lanciato negli Stati Uniti l’8 dicembre 2022 e nello stesso giorno il piano senza pubblicità salirà da 7,99 dollari a 10,99 dollari.

In Italia, al momento, il piano standard senza pubblicità di Disney+ costa 8,99 euro e non è stato ancora annunciato l’arrivo di Disney+ Basic nel nostro Paese. E’ comunque chiaro che arriverà entro il 2023, probabilmente già nella prima metà dell’anno prossimo.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963