Libero
docu serie janet jackson Fonte foto: Sky
TV PLAY

Janet Jackson: la sua storia raccontata in una docu-serie

L’icona della musica pop si racconta in quattro puntate inedite, dagli esordi artistici in età infantile fino alla lotta per difendere la sua reputazione

La regina del pop non ha più segreti: Janet Jackson si racconta senza filtri nella docu-serie a lei dedicata. Il primo episodio è uscito proprio ieri, giovedì 7 luglio, mentre i successivi saranno disponibili nelle prossime settimane su Sky Documentaries e in streaming su NOW, anche on demand.

Janet Jackson – questo il titolo della docu-serie – è stata girata nell’arco di tre anni e include sia interviste a volti noti dello star system, sia filmati d’archivio e home video mai visti prima. L’obiettivo del progetto? Ovviamente raccontare la sfaccettata, complessa e intrigante vita dell’artista dall’ingresso nel mondo dello spettacolo in età infantile fino alla lotta per la difesa della propria reputazione, passando per le numerose difficoltà affrontate e vari momenti e temi cruciali, tra cui il rapporto travagliato con il padre e con il fratello Michael e lo scandalo del Nipplegate.

Janet Jackson: quando escono le prossime puntate

La docu-serie è prodotta dalla stessa Janet Jackson con il fratello Randy e realizzata dalla Workerbee Documentary Films con la regia di Benjamin Hirsch. Nella prima puntata, sempre disponibile on demand, vengono raccontati gli esordi artistici di Janet e dei suoi fratelli. Quando i suoi cinque fratelli Jackson firmano per la Motown Records, infatti, tutta la famiglia si trasferisce a Los Angeles. La giovane Janet vorrebbe diventare avvocata, ma è costretta dal padre a lavorare nello spettacolo di famiglia.

Nella seconda puntata – in uscita giovedì 14 luglio alle 21.15 – Janet ha 20 anni e ha alle spalle un matrimonio fallito e due album di scarso successo. La donna decide allora di prendere in mano la situazione: licenzia il padre e scrive Control, il suo primo grande disco. Nel secondo, Rhythm Nation 1814, parla dei rapporti incrinati con il fratello Michael. Le cose tra i due iniziano ad andare male ai tempi dell’uscita Control: in quel periodo infatti Michael pubblica Thriller, che lo trasforma in un superstar globale.

Il terzo episodio, in onda giovedì 21 luglio alle 21.15, riprende il filo della storia all’inizio degli anni ‘90, quando anche Janet è ormai una star di fama internazionale. La donna vive un periodo fortunato: ha sponsor multimilionari, recita in alcuni film… Ma quando il fratello viene accusato di pedofilia, lo scandalo mette alla prova anche la sua carriera. Sono anni difficili: nel 2004 arriva l’esibizione al Superbowl e il famigerato scandalo del Nipplegate, che affonda ulteriormente la carriera musicale di Janet, e nel 2009 Michael muore improvvisamente.

A chiudere la docu-serie è il quarto episodio, in onda giovedì 28 luglio alle 21.15. In questa ultima puntata Janet è una donna matura, in pace con se stessa, senza più nulla da perdere e felice di esibirsi sul palco con la sua musica. Nonostante tutte le difficoltà e le ferite delle relazioni passate, c’è un lieto fine: la speranza di un nuovo amore.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963