Libero
Cosa non funziona contro le zanzare Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Falsi miti per allontanare le zanzare: i metodi che NON funzionano

La citronella è una delle soluzioni più sfruttate contro le zanzare, ma uno studio scientifico ha messo in dubbio la sua reale efficacia

Sole, caldo, relax: vengono subito in mente questi tre elementi quando si pensa all’estate, anche se gli "intoppi" non mancano. Il più grande di tutti è rappresentato senza dubbio dalle zanzare, una presenza fissa e mal sopportata nel periodo più caldo dell’anno. I rimedi per allontanarle sono diversi, anche se spesso non ci si chiede quanto siano realmente efficaci.

Alcuni studi hanno cercato di capire se sia possibile non farsi mordere da questi insetti affamati del nostro sangue. Altre ricerche si sono invece concentrate su una delle soluzioni più sfruttate in assoluto, quella della citronella. Il nome è quello di un’erba tipica delle regioni tropicali dell’Eurasia, il cui odore è inconfondibile visto che ricorda il limone.

Le candele alla citronella sono impiegate soprattutto nelle serate all’aperto o in un terrazzo per evitare i morsi delle zanzare, ma uno studio che è apparso sul "Journal of Insect Science" non ha dato manforte, anzi. I ricercatori che si sono occupati del singolare approfondimento sono quelli dell’Università del New Mexico, i quali hanno ricostruito una tipica veranda con tanto di volontario disposto a farsi pungere per accertare la verità. Oltre alle candele, sono stati usati altri rimedi tipici come gli spray e i braccialetti "odorosi", ma non solo. Le conclusioni sono state sorprendenti.

Zanzare molto aggressive

In base a quanto accertato dai ricercatori americani, diversi spray funzionano alla perfezione contro le zanzare, mentre i braccialetti non garantiscono grande sollievo, soprattutto quelli realizzati con prodotti naturali. Le candele alla citronella, poi, sono state un’autentica delusione. Nonostante la scienza abbia spesso proposto soluzioni alternative, si credeva che questa sostanza apportasse almeno qualche beneficio, al contrario gli insetti non se ne sono nemmeno accorti. Questo vuol dire che si dovrebbe rinunciare alla citronella per sempre? A dire il vero, le zanzare prese in esame dallo studio erano molto aggressive, un dettaglio di non poco conto, dato che hanno desistito solamente con prodotti molto potenti.

Efficacia a tempo

I ricercatori del New Mexico sono arrivati a una conclusione inevitabile. I rimedi a base di citronella possono anche funzionare, ma la concentrazione della sostanza deve essere molto alta, altrimenti è tutto inutile. La ricerca americana si aggiunge ad altre che hanno focalizzato la loro attenzione su un prodotto che è noto anche con il nome di Lemongrass. Secondo altri esperti, infatti, con questo rimedio le zanzare si allontano ma soltanto per poco tempo, magari giusto quello di organizzare una cena in giardino o di stare semplicemente all’aperto e al fresco.

La storia della citronella come repellente contro le zanzare è già piuttosto datata. Bisogna ricordare infatti che l’olio ricavato da quest’erba, tra quelli aromatici più gettonati, è stato registrato per questo tipo di utilizzo negli Stati Uniti per la prima volta nel lontano 1948. Nel corso di oltre sette decenni, ha acquisito una crescente popolarità, ma nel corso del tempo è stata accertata la sua efficacia limitata, al punto che gli enti ambientali lo ritengono un prodotto a basso impatto. Purtroppo questi insetti non possono sparire completamente dalla faccia della Terra e ci si deve accontentare di altri rimedi estivi per allontanarli.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963