football manager Fonte foto: Football Manager
VIDEOGIOCHI

Football Manager, svolta storica: il calcio femminile arriva nel gioco

Arriverà, anche se non si sa quando, il calcio femminile all'interno di Football Manager: nonostante i costi ingenti dell'operazione, il team crede nella novità

Stava lavorando già da un po’ il team di Football Manager a quella che è, a tutti gli effetti, una svolta storica: il calcio femminile infatti è pronto ad arricchire l’esperienza di gioco degli appassionati della simulazione sul calcio più realistica di tutte.

I capi progetto di Football Manager hanno annunciato che la novità è in dirittura d’arrivo, e che non ci sarà un FM dedicato al solo calcio femminile, ma questo arricchirà il gioco di sempre. Inoltre, dicono di essere coscienti del fatto che la novità costerà milioni in termini di sviluppo con un ritorno economico minimo sul breve periodo, ma non importa. L’obiettivo è quello di aiutare il movimento femminile a guadagnare tra gli appassionati la popolarità che merita: “Crediamo nell’uguaglianza per tutti e vogliamo essere parte della soluzione, partecipare al processo che metta il calcio femminile alla pari con quello maschile", dicono con una punta d’orgoglio.

Progetto ambizioso, ma costoso

Da Football Manager ammettono che creare il database per il calcio femminile non sarà affatto una passeggiata. “Il database attuale ha richiesto 28 anni di lavoro e poi non ci siamo mica fermati; per aggiungere anche una sola squadra dobbiamo ricercare moltissime informazioni, figuriamoci nel caso di più campionati", confessano.

Per creare un database femminile che rispecchi gli standard per cui Football Manager è diventato famoso nel tempo bisogna esaminare ogni singolo attributo di gioco, e chiaramente stabilire un metro di giudizio per determinare i valori. Velocità, agilità e accelerazione rimarranno ad esempio i medesimi, ma altri parametri potrebbero richiedere un metro diverso.

Bisogna partire da zero, tra tante domande

Ci sono pure da riprogettare le animazioni come le esultanze: “Abbiamo migliaia di movimenti dei calciatori maschili ricavati con il motion capture, ma quando proviamo ad applicarli alle calciatrici… beh, sembra che si muovano come dei cowboy", a causa naturalmente della diversa struttura fisica.

Bisogna quindi ripartire da zero con il motion capture e tutto ciò che ne deriva, come la successiva pulizia dei dati ed il loro perfezionamento per far sì che funzionino in accordo al motore di gioco. “Inoltre – scrivono – i nostri modelli 3D femminili nel gioco non sono avanzati come le versioni maschili e anche le divise sono diverse (sempre per la differente struttura fisica), quindi c’è altro lavoro da fare anche lì".

Senza contare poi un’altra differenza tra il calcio maschile e quello femminile che riguarda uno degli aspetti più entusiasmanti dell’economia di gioco di Football Manager: il mercato, perché è diverso il sistema di ingaggio e dei trasferimenti tra squadre.

E poi? Come gestire ad esempio l’impatto del ciclo mestruale sugli allenamenti e sugli infortuni, alla luce della letteratura che evidenzia una correlazione? O se ci sono giocatrici o anche membri dello staff in gravidanza, servirà un modello 3D per ciascuna fase? Tutti questi passaggi e molti altri richiederanno tempo per essere approfonditi e faranno lievitare i costi.

Accordo con il Leicester City Women

Per sostenerli, FM ha già parlato con alcuni partner commerciali potenziali e si è già accordata con il Leicester City Women: così il marchio FM finirà sulla panchina e le schede delle interviste per il club. Comunque affinché il calcio femminile si concretizzi all’interno di FM serve pazienza: delle tempistiche non ci sono ancora.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963