Libero
GUIDE ALL’ACQUISTO

Xbox: tutti i modelli, costi e caratteristiche

Scopri tutti i modelli, i prezzi e le caratteristiche di Xbox, una delle console per videogiochi più famose e potenti al mondo

Pubblicato:

joypad xbox Fonte foto: 123RF

Nel dinamico universo del gaming, la Xbox di Microsoft ha costantemente ridefinito l’esperienza di gioco, offrendo una vasta gamma di console che soddisfano diverse esigenze e budget. Dall’iconica Xbox originale fino alle più recenti innovazioni, ogni modello ha portato con sé nuove funzionalità, miglioramenti nella grafica e nell’esperienza utente, consolidando la Xbox come una delle principali scelte per appassionati di videogiochi in tutto il mondo.

Quanti modelli di Xbox esistono

Nel corso degli anni, Microsoft ha lanciato diverse generazioni e varianti della sua console di gioco, ciascuna progettata per offrire un’esperienza unica e migliorata rispetto alla precedente. I modelli di Xbox si possono suddividere in quattro principali generazioni:

  • Xbox Originale: il punto di partenza dell’evoluzione Xbox, introdotta nel 2001, che ha segnato l’ingresso di Microsoft nel mercato delle console da gioco.
  • Xbox 360: lanciata nel 2005, questa console ha visto numerose revisioni nel corso degli anni, inclusi modelli come la 360 S e la 360 E, offrendo migliorie in termini di design, capacità di archiviazione e connettività.
  • Xbox One: introdotto nel 2013, il salto generazionale ha portato significative innovazioni con varianti come Xbox One S, che offre supporto per video HDR e una forma più snella, e Xbox One X, noto per le sue capacità di gaming in 4K.
  • Xbox Series X|S: la generazione più recente, lanciata alla fine del 2020, che comprende la Series X, con il suo potente hardware e capacità di gioco in 4K a 60 fps, e la Series S, una versione più compatta e meno costosa, progettata per il gaming digitale a 1440p.

Ogni generazione ha introdotto nuove funzionalità, miglioramenti nella qualità grafica e esperienze di gioco ottimizzate, mantenendo al contempo una certa compatibilità con i giochi delle generazioni precedenti, specialmente con l’introduzione delle console della serie Xbox Series X|S. Ad oggi, le uniche console disponibili appartengono proprio a quest’ultima generazione, in quanto Microsoft ha annunciato di aver messo in pausa la produzione di videogiochi compatibili con le console precedenti.

Xbox Series S: funzionalità e caratteristiche tecniche

La Xbox Series S si presenta come una console di nuova generazione che combina prestazioni elevate con un design compatto. Dotata di un processore Zen 2 personalizzato con 8 core, raggiunge una velocità di 3,6 GHz, garantendo un’esperienza di gioco fluida e reattiva.

La GPU, basata sull’architettura RDNA 2, offre fino a 4 teraflop di potenza, supportando giochi con una risoluzione fino a 1440p e la possibilità di raggiungere i 120 fps. La console dispone di 10 GB di memoria GDDR6, assicurando tempi di caricamento ridotti e transizioni rapide tra i giochi grazie alla sua unità SSD NVME personalizzata, disponibile in due varianti di capacità: 512 GB e 1 TB.

Le capacità video supportano tecnologie come l’HDR e il ray tracing per una fedeltà visiva senza precedenti, mentre l’audio spaziale 3D immersivo è garantito dal supporto a Dolby Digital 5.1, DTS 5.1, e Dolby TrueHD con Atmos. Per quanto riguarda le connessioni, la Series S include porte HDMI 2.1, USB 3.1 Gen 1, connettività wireless e Ethernet, assicurando un’ampia compatibilità con diversi dispositivi e accessori.

Xbox Series X: funzionalità e caratteristiche tecniche

La Xbox Series X rappresenta la cima dell’innovazione nel mondo delle console, offrendo una potenza straordinaria e prestazioni di gioco senza precedenti. Al suo cuore batte una CPU Zen 2 personalizzata con 8 core che lavorano a una frequenza di 3,8 GHz, affiancata da una GPU RDNA 2 personalizzata capace di raggiungere 12 teraflop di potenza. Questo mostro di tecnologia è in grado di gestire 4K reale, con l’ambizione di spingersi fino a 8K HDR, garantendo dettagli incredibilmente nitidi e immagini mozzafiato.

La console vanta 16 GB di memoria GDDR6, con una larghezza di banda che tocca i 560 GB/s per i primi 10 GB, permettendo tempi di caricamento fulminei e una fluidità di gioco invidiabile. L’archiviazione si affida a un’unità SSD NVME personalizzata da 1TB, con una velocità di I/O che può raddoppiare grazie alla compressione, assicurando una gestione dei dati veloce e efficiente.

Sul fronte audio, la Series X non è da meno, supportando Dolby Digital 5.1, DTS 5.1, Dolby TrueHD con Atmos, e 7.1 LPCM, immergendo i giocatori in un’esperienza sonora tridimensionale avvolgente. Le connessioni non lasciano a desiderare, con 3 porte USB 3.1, HDMI 2.1, Wi-Fi dual-band, Ethernet Gigabit, e una radio Xbox Wireless dedicata per gli accessori.

Xbox Series S vs Series X: pro e contro

La scelta tra Xbox Series S e Xbox Series X dipende da vari fattori legati alle esigenze specifiche di ogni giocatore. La Series X è la più potente delle due, con una capacità di elaborazione grafica che raggiunge i 12 teraflops, permettendo di giocare in 4K nativo a fino 120fps. Questa console è dotata di un lettore di dischi, espandendo le opzioni per giochi fisici e Blu-ray. Tuttavia, il suo prezzo più elevato e le dimensioni maggiori possono rappresentare degli svantaggi per alcuni utenti.

D’altro canto, la Series S è una console più accessibile e compatta, ideale per chi ha poco spazio o un budget limitato. Nonostante la sua minore potenza di elaborazione grafica, capace di raggiungere 4 teraflops, supporta comunque il gaming a 1440p e fino a 120fps, offrendo un’esperienza di gioco fluida e reattiva.

L’assenza del lettore di dischi la rende una scelta totalmente digitale, il che può essere un vantaggio in termini di comodità ma anche uno svantaggio per chi preferisce i giochi in formato fisico. In termini di archiviazione, la Series S ha un SSD da 512GB, meno capiente rispetto all’1TB della Series X, il che potrebbe richiedere acquisti aggiuntivi di memoria esterna per chi scarica molti giochi.

La Xbox Series X si rivolge agli appassionati che cercano la massima qualità grafica e non vogliono compromessi in termini di prestazioni e funzionalità, mentre la Series S è perfetta per chi cerca un’opzione più economica e compatta, senza sacrificare troppo in termini di esperienza di gioco. La scelta tra le due dovrebbe basarsi su prestazioni, prezzo, e formato preferito dei giochi (digitale vs fisico).

Accessori per Xbox: quali acquistare

Quando si tratta di massimizzare l’esperienza di gioco sulla Xbox, alcuni accessori si rivelano veri e propri game-changer. Il controller wireless Xbox Elite Series 2 rappresenta la vetta dell’innovazione, offrendo personalizzazione estrema e comfort superiore, ideale per sessioni di gioco prolungate.

La sua durata della batteria e la personalizzazione dei pulsanti lo rendono un must per gli appassionati. Per chi non si accontenta dell’audio standard, le cuffie wireless Xbox specifiche immergono i giocatori in un’esperienza sonora immersiva, con cancellazione del rumore e audio spaziale per una percezione tridimensionale del suono.

La stazione di ricarica per i controller è un altro accessorio essenziale, eliminando la necessità di cavi durante la ricarica e garantendo che i controller siano sempre pronti all’uso. Infine, per gli appassionati di simulazione di guida, il volante da corsa Xbox con pedaliera trasforma il salotto in una vera pista, offrendo un livello di realismo e immersione senza precedenti.

Questi accessori non solo migliorano l’esperienza di gioco ma amplificano anche le capacità della console, rendendo ogni sessione di gioco un’esperienza unica.

Iscriviti gratis al canale Telegram di Libero Tecnologia: ogni giorno, sconti e offerte sui migliori prodotti techSeguici su Telegram

Libero Annunci

Libero Shopping