Fortnite Fonte foto: Epic Games
TECH NEWS

Fortnite, tutto quello che c'è da sapere sull'aggiornamento 8.10

Torna l'Eroe classe Straniero "Southie Sottecchi", che fa presagire un evento speciale a tema San Patrizio

Finalmente è arrivato l’update 8.10 di Fortnite e, come sempre, ha portato con sé molte novità. A partire dal grande ritorno di un personaggio molto importante per il gioco: stiamo parlando dell’Eroe classe Straniero “Southie Sottecchi“, che fa presagire un evento speciale a tema San Patrizio. Non solo. Gli sviluppatori hanno introdotto una missione Tempesta Beta chiamata “Proviamo il limite“.

Si legge sul sito di Epic Games:

“Proviamo il limite è una missione in cui i giocatori gareggiano lungo una serie di punti di controllo per vedere quanti giri riescono a completare: più sono i giri, migliore è il distintivo in ricompensa. Ci sarà una fase di preparazione per aiutarti a ottimizzare il percorso da un punto all’altro, seguita da una gara a tempo. Un ottimo modo per provare i vari equipaggiamenti eroe.”

Nella modalità Battaglia Reale sono stati modificati i distributori automatici che, da ora, sono completamente gratuiti e non accettano più materiali in cambio di oggetti rari; forniscono un solo oggetto o un’arma prima di sparire dal gioco. I distributori automatici comuni e non comuni sono stati eliminati.

L’aggiornamento ha introdotto nuove animazioni personalizzate (pozioni scudo, bende, medikit etc.) e la Girosfera, un veicolo monoposto; è stata inoltre ripristinata la modalità a tempo limitato “La Fuga“. Come ogni aggiornamento che si rispetti, anche la patch 8.10 ha risolto alcuni problemi tecnici del gioco. Sono stati corretti bug della mappa del tesoro sepolto. Anche nella modalità “Salva il Mondo” sono stati risolti diversi bug:

-Non si dovrebbero verificare più arresti anomali nel registro raccolta.
-Il Lama invernale non dovrebbe più generare oggetti dal set sbagliato.
-Quando si sceglie una trappola dal selettore trappole con il mouse, non dovrebbe più posizionarsi un muro.
-Risolto un problema con la distruzione/consumo dell’ultimo oggetto nella pila di arma/trappola equipaggiata, che costringeva a passare all’oggetto nello slot attivabile successivo sulla barra rapida, anche se l’arma/trappola veniva sostituita.
-Risolto un problema per cui il profilo di costruzione veniva visualizzato in rosso dopo aver posizionato una trappola su una struttura esistente.