Libero
TECH NEWS

Windows 11: problemi dopo l'aggiornamento, che succede

Segnalato un problema con il nuovo pacchetto di aggiornamento di Windows 11. Microsoft è già al lavoro per risolvere ogni criticità prima del Patch Day di febbraio

Windows 11 Fonte foto: rawf8 / Shutterstock.com

Pochi giorni fa Microsoft ha rilasciato ufficialmente l’aggiornamento KB5034204 per Windows 11 ma, secondo le testimonianze di diversi utenti sul web, ci sarebbero parecchi problemi con la procedura di installazione e con l’utilizzo di alcune funzioni del sistema operativo, come la barra delle applicazioni ed Esplora risorse.

Le segnalazioni sono già molte e in costante aumento, con tantissime persone che hanno segnalato anche diversi casi di rollback, il ripristino del sistema operativo alla vecchia versione pre-aggiornamento.

Windows 11, i problemi dell’update

Secondo le segnalazioni degli utenti, il problema più comune è quello del blocco e dell’interruzione dell’installazione, con il sistema operativo che riporta il codice di errore 0x8007000d.

Questo codice, fa riferimento a dei file corrotti durante l’aggiornamento e può verificarsi anche quando l’installazione arriva al 100%, riportando automaticamente Windows 11 alla versione precedente (tramite rollback, appunto).

Prima di tornare al punto di partenza, però, il sistema operativo mostrerà il classico messaggio “Qualcosa non ha funzionato come previsto”, avvisando poi l’utente che Windows provvederà al ripristino automatico e all’annullamento delle modifiche.

Un problema del genere, a onor del vero, non è nuovo quando si parla di aggiornamenti di sistema e il più recente si è verificato con la patch di sicurezza KB5034123 e, forse, non è stato ancora completamente risolto, nonostante le altrettanto numerose segnalazioni.

Un altro bug piuttosto comune è quello con Esplora file che, secondo molti utenti, potrebbe non sempre rispondere ai comandi. In altri casi, allo spegnimento del PC, viene visualizzato anche un messaggio di errore riferito proprio allo strumento di gestione del sistema operativo.

Altri, invece, hanno riscontrato difficoltà nel caricamento delle icone del desktop e della barra delle applicazioni che, in certi momenti, scompare dalla schermata del PC.

Per risolvere questo problema è sufficiente premere il tasto Start o, eventualmente, riavviare il computer e tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Cosa fare con l’aggiornamento

Al momento la patch KB5034204 per Windows 11 viene scaricata e installata solo per chi effettua la ricerca manuale degli aggiornamenti dalla scheda Windows Update.

Il 13 febbraio, però, viene indicato come “Patch Day” e dovrebbe iniziare ufficialmente la distribuzione globale dell’aggiornamento e, per quella data, probabilmente Microsoft avrà risolto tutti i problemi appena segnalati, garantendo ai suoi utenti un’installazione regolare.

L’aggiornamento si occupa di risolvere anche diversi bug già noti a Windows 11 tra cui i vari errori nella ricerca dal menu avvio, quelli sulle videochiamate migliorandone la stabilità e diversi malfunzionamenti del Bluetooth che non rileva alcuni device.

Nonostante questi inconvenienti, comunque, il consiglio è di tentare ugualmente l’installazione del pacchetto perché, come accade sempre in questi casi, Microsoft va a risolvere anche diverse criticità legate alla sicurezza di Windows, chiudendo le falle del sistema che potrebbero consentire ai malintenzionati digitali di penetrare all’interno del PC.