Facebook Fonte foto: Shutterstock

Giornata della memoria: Facebook contro le fake news sull'olocausto

Facebook prosegue la sua lotta contro le fake news, stavolta quelle sull'Olocausto: il nuovo messaggio che avvisa gli utenti annunciato nella Giornata della memoria

Per onorare la Giornata della Memoria, Facebook ha scelto di introdurre un nuovo sistema contro le fake news. Infatti, da oggi, gli utenti che effettueranno ricerche sulla piattaforma utilizzando termini associati all’Olocausto o al negazionismo dell’Olocausto stesso, vedranno comparire un messaggio che invita alla ricerca di fonti credibili al di fuori del social network.

Il gesto di Facebook contro l’antisemitismo, i cui livelli sono in preoccupante crescita a livello globale in particolare tra le fasce più giovani della popolazione, va ad aggiungersi agli altri provvedimenti presi dal social network negli ultimi mesi. Infatti è dello scorso ottobre l’aggiornamento della policy contro gli hate speech, i discorsi incentrati sull’odio nei confronti di specifici gruppi, nella quale è stato aggiunto il divieto di pubblicare post che negano o distorcono gli eventi legati all’Olocausto. A questo, poi, il social di Mark Zuckerberg si è mosso anche contro gli stereotipi antisemiti, bannando ogni tipo di riferimento testuale, immagine o video con questo tipo di contenuti.

Giornata della memoria, come funziona il tool di Facebook contro le fake news sull’Olocausto

In prima battuta, lo strumento – già in funzione – che comparirà ad ogni ricerca effettuata con termini collegati all’Olocausto sarà disponibile esclusivamente nelle nazioni anglofone quali Regno Unito, Irlanda Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda. Come anticipato da Facebook, bisognerà invece attendere i prossimi mesi per poter vedere lo stesso messaggio anche nelle altre lingue.

Nel testo, oltre a una breve spiegazione su ciò che è stato l’Olocausto e sul perché è importante ricordarlo al fine di evitare che momenti terribili come questi possano ripetersi in futuro, è poi presente un link al sito aboutholocaust.org, creato dal Congresso Ebraico Mondiale con il supporto dell’UNESCO. Il sito fornisce informazioni sulla storia dell’Olocausto e testimonianze dei sopravvissuti, il tutto dedicato ai giovani per i quali è stato scelto un linguaggio semplice e incisivo.

Giornata della memoria, il plauso del Congresso Ebraico Mondiale a Facebook

Sulla decisione di Facebook si è espresso anche Ronald S. Lauder, Presidente del Congresso Ebraico Mondiale, sottolineando l’importanza di un’informazione veritiera su quanto accaduto alla Comunità Ebraica: “La negazione dell’Olocausto, la distorsione dell’Olocausto e la diffusione dei miti della cospirazione sull’Olocausto in genere sono diventati le pietre angolari del feroce incitamento all’odio antisemita da parte dei suprematisti bianchi, dei neonazisti e di altre forze estremiste. Il Congresso Mondiale Ebraico è profondamente gratificato di lavorare con l’UNESCO e Facebook per garantire che i 2,7 miliardi di utenti di Facebook ricevano informazioni accurate e complete sull’Olocausto. Il collegamento degli utenti di Facebook a AboutHolocaust.org contribuirà notevolmente a promuovere la tolleranza e l’empatia come antidoto al risorgente antisemitismo, xenofobia, bigottismo e odio". 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963