Libero
ANDROID

Ora possiamo comandare le Smart TV con Google Home: come si fa

Un aggiornamento dell'app di Google Home rende molto più comodo usare le Smart TV compatibili, trasformando lo smartphone in un telecomando virtuale universale

Annunciata a fine settembre in USA, una nuova funzione sta arrivando in queste ore sugli smartphone Android anche in Italia: la possibilità di usare il telefono come telecomando della Smart TV. Una gran comodità, che sarà presto disponibile per tutte le Smart TV con sistema operativo Android TV o con i dongle HDMI Google Chromecast.

La novità è stata inserita da Google nella versione 2.46 dell’app Google Home per Android (nella stessa versione per iOS ancora non c’è). Tale versione è in fase di rilascio tramite un normale aggiornamento via Play Store. Una funzione molto simile è già disponibile accoppiando via Bluetooth la Smart TV allo smartphone e usando la vecchia app Google TV. Per farlo, però, è necessario inserire l’icona del telecomando tra i controlli rapidi nella tendina delle notifiche. Insomma, una procedura ben poco comoda e, infatti, usata da pochissimi utenti. Con l’integrazione del telecomando dentro Google Home, invece, tutto è più razionale e funzionale.

Telecomando TV con lo smartphone: come si fa

Per ottenere questa nuova funzione è necessario, innanzitutto, avere la versione 2.46 dell’app di Google Home. E’ in fase di rilascio in queste ore, quindi se non è ancora arrivata sul nostro smartphone dovremo aspettare un po’.

Con la versione 2.46 installata, invece, all’interno dell’app compare la nuova funzione telecomando. Basta aprire Google Home, selezionare la scheda della Chromecast o della Smart TV Android precedentemente collegate, e vedremo in basso a sinistra una nuova opzione: “Apri telecomando“.

A questo punto dovremo accoppiare il telefono alla TV via Bluetooth inserendo il classico codice che appare sullo schermo della TV, poi ci troveremo di fronte ad una schermata composta da due parti. Sopra c’è il trackpad virtuale: basta muovere il pallino con il dito per spostarsi all’interno dell’interfaccia della TV e fare tap per simulare la pressione del tasto del telecomando.

Se faremo tap su un campo per inserire testo, ad esempio il campo per la ricerca dei contenuti disponibili, sullo schermo dello smartphone apparirà la tastiera de telefono che ci permetterà di scrivere in modo decisamente più comodo: scrivere testo con il telecomando delle TV, infatti, è sempre scomodissimo mentre usare i comandi vocali non è sempre efficace (specialmente in caso di contenuti in lingua straniera, se la nostra pronuncia dell’inglese non è ottima).

Nella parte sottostante, invece, troveremo tre pulsanti: il primo per tornare indietro, il secondo per tornare alla Home e il terzo per attivare i comandi vocali.

Controllare la TV con i comandi rapidi

Se questa nuova funzione non è ancora disponibile sull’app che abbiamo installato sullo smartphone, possiamo comunque utilizzare il vecchio metodo per familiarizzare con il telecomando virtuale.

La prima cosa da fare è aprire la tendina delle notifiche e premere la piccola icona a forma di matita, per personalizzare i comandi rapidi. Se quello del telecomando non è già presente tra i nostri comandi rapidi, quindi, lo potremo aggiungere.

Una volta premuto il comando rapido del telecomando, quindi, ci troveremo di nuovo di fronte alla schermata dell’accoppiamento, nella quale dovremo inserire il codice che appare sulla Smart TV collegata. A questo punto potremo usare il telecomando virtuale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963