google meet Fonte foto: Yalcin Sonat / Shutterstock.com
APP

Google Meet diventa a pagamento: cosa cambia dal 30 settembre

Google Meet, la piattaforma di videoconferenze di Mountain View, torna indietro e non è più completamente gratuita

Tutti coloro che si erano affezionati a Google Meet durante il lockdown, preferendolo ad altre app di videoconferenza come Zoom Meetings o Microsoft Teams, a breve dovranno scegliere: pagare o rinunciare alle funzionalità più interessanti di Meet.

Il 30 settembre, infatti, scade l’offerta di Google che, ad aprile, aveva deciso di rilasciare a tutti le funzionalità “premium” dell’app. La mossa di Google non era del tutto beneficienza: in quel periodo Zoom galoppava ed era in crescita fortissima e Big G rischiava di perdere una bella fetta del mercato delle videochiamate, nel quale tenta di entrare da protagonista dai tempi del primo Hangouts, quello del defunto Google+. Ora, però, il lockdown è finito in molte parti del mondo e, con esso, è finita anche la festa: Google Meet torna a pagamento, almeno per chi vuole usare le funzionalità più interessanti.

Google Meet a pagamento: niente da comunicare

Non abbiamo nulla da comunicare in merito alle modifiche alla promozione e alle funzionalità avanzate in scadenza“, ha detto venerdì un portavoce di Google in una email a The Verge, “Se cambia qualcosa, lo comunicheremo“. Poche parole, ma molto chiare anche visto il fatto che la scadenza della promozione è ormai questione di ore.

Google, quindi, vorrebbe monetizzare la base degli utenti di Meet che si è costruita negli ultimi mesi offrendo gratis una piattaforma di comunicazione evoluta. Ci riuscirà? Non è detto, visto che Google Meet gratis, dal 30 settembre, non sarà un gran servizio.

Google Meet: cosa cambia dal 30 settembre

A cambiare, dal 30 settembre, sarà soprattutto una cosa: la durata massima delle videochiamate. Si scende, inesorabilmente, a 60 minuti oltre i quali la connessione viene interrotta. Salta anche la possibilità di fare meeting con un numero massimo di 100 partecipanti.

Chi vorrà continuare a usare le funzionalità avanzate di Meet dovrà sottoscrivere un abbonamento annuale a G Suite, con prezzi che partono da 4,68 euro al mese per il “Basic” e arrivano a 23 euro al mese per l'”Enterprise“.

L’abbonamento Enterprise permette anche di associare un numero di telefono ad una riunione, per partecipare con una semplice telefonata, anche senza copertura di rete.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963