Libero
google pixel 6 pro Fonte foto: Google
ANDROID

Google Pixel 6a passa la certificazione FCC, ma non è solo

Con il passaggio dal database FCC sembra ormai alle porte il lancio di Pixel 6a: la versione "economica" dello smartphone di Google potrebbe arrivare a maggio

Il Pixel 6a, il dispositivo di fascia media di Google, è apparso nell’elenco della Federal Communications Commission (FCC) degli Stati Uniti, l’ente che approva i prodotti in grado di ricevere e trasmettere frequenze radio, come i telefoni. Di conseguenza, sembra sempre più plausibile che possa essere presentato durante l’evento Google I/O 2022 che si tiene l’11 e il 12 maggio, durante il quale si prevede anche la presentazione di Android 13.

A dirla tutta, però, nell’elenco presentato da Google a FCC compaiono altri 3 prodotti, ma che non rimandano chiaramente ad alcun device riconoscibile: possiamo supporre che potremmo avere a che fare con le specifiche tecniche dei futuri Pixel 7 e Pixel 7 Pro. Di fatto, grazie alle informazioni pubblicate dalla FCC sappiamo però che il Pixel 6a è più vicino che mai. E dalla certificazione scopriamo che Pixel 6a sarà compatibile con i sistemi di trasmissione radio 5G, WiFi 6E e NFC (come anche gli altri 3 prodotti). Google, a partire dalla gamma Pixel 3 del 2018-19, ha sempre portato sul mercato smartphone di fascia alta per poi presentare anche la versione “a, dal prezzo più basso ma comunque con quasi tutte le funzionalità del modello originale. Dopo Pixel 6 e Pixel 6 Pro, quindi, adesso è il turno di Pixel 6a che, però, ancora non è stato ufficializzato.

Google Pixel 6a: come sarebbe

Praticamente la FFC ha reso noti tutti i dettagli tecnici del nuovo Pixel 6a, che, come previsto, sarà una versione più economica del Pixel 6. I compromessi fatti da Google consisterebbero nella mancanza di ricarica wireless e nella frequenza di aggiornamento dello schermo a 90 e non 120 Hz. Il chip, invece, sarebbe il Google Tensor (lo stesso di Pixel 6 e 6 Pro) abbinato a 6 GB o 8 GB di RAM e a 128 GB di memoria di archiviazione.

Lo schermo sarebbe un OLED da 6,2 pollici. Per quanto riguarda le fotocamere, sul retro ci sarebbero due sensori, il principale sarebbe un Sony IMX363 da 12,2 megapixel, il secondo un ultra grandangolare sempre da 12 megapixel.

Si prevede, per Pixel 6a, una batteria da 4.800 mAh con una ricarica da 30W molto simile ai suoi fratelli maggiori ma senza supporto per la ricarica wireless. Il sistema operativo sarebbe Android 12.

Google Pixel 6a: quanto costerà

Come è noto, le versioni “a" dei Pixel di Google sono interessanti perché costano di meno. Visti i prezzi dei Pixel 6, particolarmente alti, Pixel 6a potrebbe essere ancora più interessante.

Ricordiamo, infatti, che il prezzo di Pixel 6 è di ben 649 euro mentre quello di Pixel 6 Pro è di 899 euro. Di conseguenza, per Pixel 6a, è ipotizzabile un prezzo intorno ai 499 euro. Molto in dubbio, però, è la sua commercializzazione anche in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963