Libero
google pixel 6 pro Fonte foto: Google
ANDROID

Google Pixel 6a si farà: ecco i primi rumor

Google Pixel 6a è ancora piuttosto lontano dal lancio, ma i rumor hanno già tante informazioni: ecco come sarà

Google Pixel 6a appare nei primi rumor con delle soluzioni stilistiche strettamente derivate da quelle dei fratelli maggiori, i recenti Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Che non stupisca, perché è abitudine di Google richiamare gli elementi distintivi dei top di gamma anche sugli smartphone di fascia media in modo da creare una sorta di family feeling.

In altre parole, Pixel 6a come i fratelli maggiori dovrebbe essere immediatamente riconoscibile rispetto a un qualsiasi altro smartphone Android. Il che, proprio quest’anno, è tutt’altro che una cattiva notizia. Sui Pixel 6, Google ha fatto delle scelte audaci che sembrano aver premiato, dal momento che il pubblico si è mostrato perlopiù entusiasta delle soluzioni originali dei designer. Per cui su Google Pixel 6a dovrebbe essere replicata la “fascia" orizzontale posteriore che contiene le fotocamere e il flash LED, e separa la superficie in due zone diverse con colorazioni diverse. Lo stesso approccio dovrebbe contraddistinguere la superficie opposta, con un display piatto dalle cornici ristrette al cui interno è stato ricavato il foro, centrale, per la fotocamera selfie.

Google Pixel 6a avrà dimensioni “umane"

Sul fronte delle specifiche tecniche, le prime informazioni che arrivano sul conto di Google Pixel 6a raccontano che sarà impiegato uno schermo OLED da 6,2 pollici, leggermente ridimensionato quindi in termini di diagonale rispetto al predecessore e ai fratelli maggiori. Comunque integrerà il lettore di impronte digitali, una “conquista" gradita rispetto ai precedenti Pixel di fascia media che si sono affidati ad un lettore fisico sul retro, giudicato da molti poco al passo con i tempi.

Da un display tutto sommato contenuto, almeno alla luce del trend attuale, deriverà uno smartphone dalle dimensioni altrettanto “umane": i rumor prevedono 152,2 x 71,8 x 8,7 mm, spessore che cresce fino a 10,4 mm a voler considerare la zona delle fotocamere posteriori, mentre nella zona inferiore del profilo ci sarebbero un ingresso USB-C, un microfono e un altoparlante, che insieme alla capsula auricolare potrebbe realizzare l’effetto stereo.

Quale chip per Google Pixel 6a?

C’è ancora incertezza invece sul chip di Pixel 6a, che Google potrebbe realizzare in casa come fatto per i fratelli maggiori. Non semplicissimo dal momento che il Tensor dei Pixel 6 è un chip di fascia alta, che difficilmente Google potrebbe sfruttare su Pixel 6a: l’azienda dovrebbe realizzare dunque un Tensor ex novo, e nel caso non ci fossero i tempi o venisse giudicato poco conveniente secondo i rumor si ripiegherebbe sullo Snapdragon 778G di Qualcomm.

Comunque, a prescindere dalla scelta sul chip, su Pixel 6a dovrebbero esserci 6 o 8 GB di memoria RAM, insieme a 128 GB di spazio di archiviazione. La fotocamera posteriore principale, come avvenuto in passato, dovrebbe essere la medesima dei Pixel di fascia alta, quindi la Samsung Isocell GN1 da 50 megapixel dei Pixel 6.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Cupido

Trova la tua anima gemellaIncontra la persona che fa per te tra i tanti profili in
cerca d’amore. Provaci, è gratis!

CERCA PARTNER

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963