come funziona helbiz Fonte foto: Shutterstock
APP

Come utilizzare l'app Helbiz per il noleggio monopattini

Helbiz è un'app creata con l'obiettivo di risolvere il problema del trasporto nelle grandi aree urbane tramite il noleggio del monopattino. Ecco come funziona.

Il monopattino, elettrico e non, è oggi uno dei sistemi di trasporto più in voga, soprattutto nelle grandi città, dove è necessario spostarsi velocemente ma senza mezzi ingombranti. Tuttavia non per forza è necessario acquistarne uno: il servizio di noleggio è infatti molto comodo, soprattutto quando il monopattino serve per un tempo limitato. Ed è l’app Helbiz lo strumento ideale per il noleggio dei monopattini.

Come registrarsi a Helbiz

Innanzitutto è bene sapere che per utilizzare Helbiz c’è una app, da installare sui propri smartphone, che siano Android o iOS. Per utilizzarla è necessario registrarsi, creando un proprio account, attraverso i profili Facebook, Google o Apple, o inserendo la propria mail. Una volta terminata la registrazione si riceverà un codice sul proprio cellulare, che servirà per validare l’iscrizione. Sarà poi necessario inserire la copia della propria carta di identità e naturalmente il sistema di pagamento desiderato.

Come funziona Helbiz

Dunque Helbiz come funziona per il servizio di sharing? La app utilizza il gps dello smartphone per individuare quali veicoli liberi si trovino nelle vicinanze, in modo da poterli raggiungere, ma è anche in grado di tracciare il percorso per arrivarci. Dunque una volta individuato il mezzo da noleggiare, sarà sufficiente cliccare su "inizia la corsa" e scansionare, con la fotocamera del telefono, il QR Code corrispondente. Si potrà quindi utilizzare il monopattino per tutto il tempo necessario. Per bloccarlo basterà invece cliccare su "Termina corsa" e scattare una fotografia al veicolo parcheggiato. Non sarà necessario andare a cercare una stazione di parcheggio: il servizio di Helbiz prevede che sia sufficiente semplicemente parcheggiare il mezzo in modo responsabile su un marciapiede.

Come usare Helbiz

Helbiz è disponibile, per ora, solo in alcune città italiane: sarà possibile sapere quali consultando la mappa all’interno dell’applicazione, che indicherà anche in quale raggio è possibile muoversi con i mezzi. Vi sono infatti tre diverse tipologie di zone. Quelle di colore verde sono le zone Helbiz entro le quali è possibile sia utilizzare sia parcheggiare i veicoli. In quelle rosse non è invece consentito andare. Se ci si spostasse in quelle aree, dunque, il veicolo verrà bloccato in automatico. Inoltre guidare al di fuori dell’area verde significa poi dover pagare il costo di recupero del mezzo. Se invece Helbiz individua zone rosse nelle aree verdi, significa che nelle stesse non si può circolare con la mobilità elettrica. Le zone gialle, sempre all’interno di quelle verdi, sono invece zone pedonali o con restrizioni alla mobilità in cui si prevedono limiti di velocità di 6 km/h.

Quando costa l’utilizzo di Helbiz

Il bello di Helbiz è il costo piuttosto contenuto e accessibile a tutti. Con Helbiz il monopattino ha un costo fisso, che viene addebitato per sbloccare il veicolo e far partire la corsa. In più viene addebitata una tariffa al minuto che può variare in base alla città in cui ci si trova. Per pagare è possibile usare la carta di credito, oppure Google Pay, Apple Pay, Tinaba o Alipay. Ma è anche possibile caricare un importo usando una sorta di conto ricaricabile da usare appositamente per pagare i noleggi, l’Helbiz Wallet. Chi utilizza questo servizio può accedere all’abbonamento Helbiz Unlimited: pagando 29,99 euro al mese si potranno fare corse illimitate, fino a un massimo di 30 minuti al giorno.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963