SMART EVOLUTION

Il bonus mobilità e l'aumento del prezzo medio dei monopattini elettrici

I monopattini elettrici vanno a ruba e il prezzo medio sale del 60%, ma quanto stanno incidendo gli incentivi statali?

Agli italiani piace il monopattino elettrico: è boom di vendite nel periodo gennaio-luglio di quest’anno, secondo l’ultima rilevazione di Gfk. Nei primi sette mesi del 2020, infatti, sono stati venduti 125.000 esemplari e il mercato è cresciuto del 140% rispetto allo stesso periodo del 2019.

A spingere gli italiani verso l’acquisto di un monopattino elettrico sono stati due fattori: la possibilità di usarlo evitando il contatto sociale e gli incentivi statali. Dalla ricerca di Gfk emerge che la crescita maggiore nelle vendite di monopattini elettrici è avvenuta a luglio, con la componente climatica che di sicuro ha giocato un ruolo forte. Per questo è assai probabile che i dati di agosto saranno altrettanto buoni, se non addirittura migliori. Fatto sta che ormai le strade italiane sono piene di questi piccoli e leggeri mezzi di micromobilità individuale a emissioni zero, che sono anche sempre più tecnologici. La grande richiesta, e forse anche gli incentivi, hanno però fatto salire di parecchio il prezzo medio dei monopattini elettrici.

Perché i monopattini costano di più

Secondo i dati raccolti da Gfk nel 2019, per comprare un monopattino elettrico, gli italiani spendevano in media 193 euro. Oggi, invece, ne spendono ben 320. Un bel balzo, quindi, che può avere almeno due spiegazioni.

La prima è che, vista la presenza del bonus che copre una bella fetta del prezzo, gli italiani abbiano deciso di comprare prodotti di fascia superiore. La seconda, correlata alla prima, è che i venditori abbiano alzato un po’ i prezzi sapendo che gli italiani avrebbero comprato lo stesso i prodotti, sempre grazie al bonus. Quanto ha inciso il primo fattore e quanto il secondo, però, è impossibile dirlo.

Quanto costa oggi un monopattino

A inizio 2020, prima dell’annuncio degli incentivi, la fascia bassa di prezzo per i monopattini elettrici si fermava a 250 euro. Con quella cifra si compravano prodotti discreti, ma non molto potenti e, soprattutto, non molto robusti. Visto il prezzo medio 2019 rilevato da Gfk nella sua ricerca, possiamo dire con certezza che i monopattini più venduti l’anno scorso sono stati proprio quelli di questo tipo.

Basta fare un giro su Amazon, invece, per sapere quali sono i monopattini più venduti oggi e vedere che prezzo hanno. Il più venduto in assoluto è lo Xiaomi Mi Electric Scooter Essential che costa 329,90 euro, cioè praticamente la stessa cifra del prezzo medio rilevato da Gfk. Si tratta di un modello dalle caratteristiche superiori rispetto a quelli venduti l’anno scorso, soprattutto per qualità dei materiali.

Quanto incide il bonus statale

A questo punto vale la pena fare una simulazione e applicare al monopattino più venduto il “Bonus Mobilità” del Governo italiano, che prevede uno sconto del 60% sul prezzo di vendita, ma fino ad un massimo di 500 euro di rimborso. Lo Xiaomi Mi Electric Scooter Essential, con il bonus, costa 197,94 euro. Cioè praticamente lo stesso prezzo medio pagato dagli italiani l’anno scorso per un monopattino elettrico.

Ricordiamo, però, che il Bonus Mobilità (chiamato anche “Bonus Monopattino” o “Bonus Bicicletta” perché vale per tutti i mezzi di micromobilità ecologici) sarà erogato solo a partire dal 4 novembre: in quella data, infatti, sarà attivata la piattaforma Web attraverso cui sarà possibile inserire la fattura o lo scontrino d’acquisto e ricevere il rimborso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963