Libero
MacBook Pro 13 pollici touchbar Fonte foto: blackzheep / Shutterstock
APPLE

Il nuovo Mac Pro arriva a fine anno con un chip "Extreme"

Stando ad un'indiscrezione del noto analista Mark Gurman, il nuovo Mac Pro di Apple avrà a bordo un processore "Extreme"; ecco quando arriverà.

Il noto analista di Bloomberg Mark Gurman ha dichiarato, nel corso di un’intervista, alcuni dettagli fondamentali sul nuovo Apple Mac Pro. Il computer, infatti, dovrebbe arrivare (con un’anteprima) a fine anno e, soprattutto, con a bordo un chip "Extreme". Inoltre, Gurman ha fornito alcuni ragguagli su dei prodotti inediti del colosso di Cupertino.

La voce di Bloomberg, la cui intervista è stata rilasciata al canale YouTube Max Tech, ha dichiarato che alcuni prodotti Apple di cui si presupponeva l’arrivo, non saranno in realtà rilasciati. "Non credo che ci sarà una riprogettazione del Mac mini, non so da dove provenissero le voci su una presunta riprogettazione". A dirla tutta, l’indiscrezione sull’arrivo di un nuovo Mac mini provenivano dalla star di Twitter Jon Prosser. I rumor di Prosser sebbene siano risultati attendibili per un po’ di tempo, si sono nel tempo rivelati confusionari e densi di imprecisioni ad esempio quando ha parlato di alcune caratteristiche (errate) riferite ad Apple Watch e iPhone.

Nuovo Mac Pro: cosa sappiamo

Secondo il redattore di Bloomberg, il colosso di Cupertino avrebbe deciso di fermare la progettazione del Mac Pro con processore M1, posticipandolo in favore di un modello con a bordo un chip ancora più potente. Stando a Gurmann, infatti, Apple starebbe concentrando le sue energie su un Mac Pro con a bordo un chipset M2 "Extreme", processore che dovrebbe presentare entro la fine del 2022.

L’analista afferma che entro la fine dell’anno Apple mostrerà un "assaggio" di Mac Pro con "Extreme", per poi portarlo sul mercato all’inizio del 2023.

Mark Gurman ha anche aggiunto che, nei piani di Apple, figurava la presentazione del Mac Pro M1 durante la sua conferenza per gli sviluppatori WWDC22 svoltasi a giugno. Il programma, stando all’analista, è però cambiato all’ultimo momento e del Mac Pro M1 non c’è stata traccia.

Niente nuovo Mac mini in vista

Infine, il redattore ha dichiarato che Apple non proporrà nel prossimo futuro un Mac mini con un look rinnovato, sebbene recentemente le indiscrezioni avvalorassero tale ipotesi. In buona sostanza, il colosso statunitense penserà solo a proporre un computer con caratteristiche tecniche ottimizzate e con a bordo il processore M2, al fine di evitare sovrapposizioni con l’attuale Mac Studio.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963