iphone batteria Fonte foto: boyhey / Shutterstock.com
APPLE

Il trucco per caricare velocemente l'iPhone

Su iOS 13 è presente la funzionalità Ricarica ottimizzata che permette di salvaguardare la batteria dello smartphone: ecco come funziona

19 Dicembre 2019 - Ci sono alcuni momenti, giornate o intere settimane, in cui facciamo un uso maggiore del nostro smartphone. Che sia per lavoro o per puro divertimento, magari perché siamo in vacanza e vogliamo fare molte foto e video, in questi periodi la batteria del cellulare viene sottoposta ad uno stress maggiore.

E spesso si ha difficoltà ad arrivare a fine giornata, a meno che lo smartphone non sia nuovo di zecca. Su iOS 13, però, c’è una impostazione in più che può influire sulla ricarica dell’iPhone proprio in giornate come queste. Si chiama “Ricarica ottimizzata” ed è stata ideata per proteggere lo stato di salute della batteria e farla invecchiare meno velocemente, basandoci sul famoso principio del 40/80. Questa funzionalità, infatti, allunga la vita totale di una batteria, ma diminuisce la quantità di energia immagazzinata con ogni ricarica. Questo vuol dire che, se vogliamo una batteria carica al 100%, dovremo disattivare la Ricarica ottimizzata, mentre se vorremo tutelare la salute dell’accumulatore dovremo riattivarla.

Cosa è il principio del 40/80

Le batterie a ioni di litio, come quelle integrate nei nostri smartphone, tablet e in tutti i moderni dispositivi elettronici mobili, hanno più o meno le stesse caratteristiche chimiche e rispondono tutte in modo simile ai continui cicli di carica e scarica: invecchiando perdono efficienza. Più è stata caricata e scaricata la batteria, meno energia riuscirà ad immagazzinare con ogni ricarica. Ma si è scoperto che l’invecchiamento della batteria è mitigato se evitiamo di scaricarla tutta e poi ricaricarla al 100%. L’ideale è metterla in carica quando scende sotto il 40% della carica, ma non superando l’80%. Una batteria che viene mantenuta ad una carica tra il 40 e l’80% dura di più. Ed è per questo che si parla di “principio del 40/80“.

iOS 13 e la ricarica ottimizzata

Una delle funzionalità più sbandierate di iOS 13 è la cosiddetta “Ricarica ottimizzata“. Apple la presenta come una novità, in grado di far vivere di più la batteria. Ma, in realtà, non è altro che l’applicazione del principio del 40/80. O, almeno, di parte di esso. Quando si attiva la ricarica ottimizzata, infatti, lo smartphone smette autonomamente di ricevere corrente quando la batteria arriva all’80%. Spetterà invece a noi metterlo in carica quando saremo scesi sotto il 40%.

Come ricaricare più in fretta la batteria dell’iPhone

A questo punto è chiaro che, se per un determinato periodo abbiamo bisogno di più autonomia per uno dei motivi di cui sopra, una delle possibilità è quella di disattivare la ricarica ottimizzata. Facendolo, infatti, potremo ricaricare la batteria al 100% e usare per un tempo più lungo lo smartphone. Per farlo dovremo andare su Impostazioni > Batteria > Stato Batteria e disattivare Ricarica ottimizzata della batteria. Ma ricordiamoci che, in questo modo, la nostra batteria avrà una vita più breve. Quindi quando non avremo più bisogno della massima autonomia sarà meglio riattivare questa funzionalità di iOS 13.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963