Libero
apple visore vr Fonte foto: hilalabdullah / Shutterstock
APPLE

Il visore di Apple arriva prima del previsto, a un prezzo più alto del previsto

Si torna a parlare del visore Apple per la realtà virtuale, aumentata e mista: saranno due, entrambi carissimi, e il primo arriverà già quest'anno

Il lancio del visore di Apple per la realtà mista (“mixed reality“: un mix tra realtà virtuale e realtà aumentata) potrebbe arrivare prima del previsto e a un prezzo decisamente superiore. A dare l’anticipazione è DigiTimes che ha presentato un rapporto in cui si afferma che il visore Apple ha completato i test di produzione e le fabbriche potrebbero iniziare la produzione tra Agosto e Settembre. Secondo il rapporto, la distribuzione avverrà in autunno poiché Apple punta al lancio quest’anno.

Il primo visore AR di Apple sarà destinato principalmente alle applicazioni professionali e non al mercato consumer. Apple ha esplorato le tecnologie della realtà virtuale e della realtà aumentata per quasi 20 anni e lo sappiamo in base alle richieste di brevetti, tanto che di un visore Apple si parla ormai da anni. Ma con la popolarità della realtà virtuale in crescita grazie a ARKit, il progetto Apple di un software per la realtà aumentata, sta prendendo forma la necessità di avere prodotti AR/VR disponibili entro l’anno. Per questo, secondo diverse fonti, Apple starebbe sviluppando un apposito sistema operativo: Apple RealityOS. Come già svelato da Mark Gurman di Bloomberg, probabilmente il nuovo visore di realtà mista di Apple non sarà compatibile con il metaverso di Meta. Sempre secondo DigiTimes, Apple ha in programma di lanciare una seconda versione del suo visore AR/VR nel 2023 più leggera, simile a un paio di occhiali, chiamati “Apple Glasses“, dotati di una batteria più piccola e con un prezzo inferiore.

Apple Visore AR/VR: come sarà

Apple, quindi, sta attualmente lavorando su due diversi prodotti AR/VR : il primo per l’ambito professionale, in arrivo nel 2022, e il secondo per l’intrattenimento, in arrivo nel 2023.

Il secondo sarà un visore AR/VR simile a Oculus Quest di Facebook/Meta. Si dice che sarà caratterizzato da un design leggero e che avrà due display 4K, 15 moduli ottici, due processori principali, connettività Wi-Fi 6E, eye tracking, una modalità trasparenza, tracciamento degli oggetti, controlli dei gesti delle mani e altro ancora. Probabilmente sarà incluso anche un dispositivo di input simile a un ditale.

Potrebbero essere inclusi anche più moduli 3D per rilevare i gesti delle mani e degli oggetti che si trovano intorno a chi li indossa e sarà supportato il controllo vocale, il rilevamento della pelle, il rilevamento spaziale e il rilevamento dell’espressione. Le cuffie integrate utilizzeranno l’audio spaziale per rendere più accurata la sensazione di posizionamento nello spazio.

Apple starebbe anche progettando un App Store specifico per questo visore e i contenuti si concentreranno su giochi, streaming video e videoconferenze.

Apple Visore AR/VR: disponibilità e prezzo

Il primo visore Apple, quello di fascia alta rivolto al mercato del lavoro, probabilmente sarà disponibile da Ottobre 2022 e il prezzo potrebbe aggirarsi intorno ai 3.000 dollari.

Più difficile ipotizzare prezzo e disponibilità dell’altro visore, quello in arrivo nel 2023: sarà un prodotto consumer e quindi più economico rispetto all’altro, ma difficilmente costerà meno di 2.000 dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963