Libero
La galassia di Andromeda Fonte foto: NASA
SCIENZA

Hanno individuato una nube di gas sospetta in cielo: cosa sappiamo?

Una strana nebulosa nei pressi della galassia di Andromeda ha messo in allerta gli astronomi di tutto il mondo che vogliono saperne di più

Il fatto che ci siano così tanti telescopi sparsi sulla Terra per osservare l’Universo potrebbe far pensare che si sia ormai scoperto tutto dello Spazio più profondo. In realtà quest’ultimo sa sempre come sorprenderci e un esempio emblematico in tal senso si è avuto nei giorni scorsi con la galassia di Andromeda.

Si tratta di una galassia a spirale di grandi dimensioni che sorge a 2,5 milioni di anni luce dal nostro pianeta. Il suo nome è dovuto alla direzione dello stesso insieme stellare, vale a dire la costellazione di Andromeda. Tra le sue caratteristiche principali c’è la visione nitida anche a occhio nudo e il fatto di essere tra gli oggetti più lontani che si può scorgere nel cielo.

La nube della galassia di Andromeda

Ebbene, proprio da queste parti è stata individuata una gigantesca nube di gas fluttuante. È una nuvola che si è nascosta quasi alla perfezione nel corso degli anni, dunque la sua origine rimane ancora un mistero. La scoperta è il merito di una incredibile unione di intenti. Gli appassionati e ricercatori Marcel Drechsler e Xavier Strottner hanno collaborato insieme a un astrofotografo dilettante, il francese Yann Sainty. Quest’ultimo ha concentrato la propria attenzione sulla galassia di Andromeda inviando tutte le proprie osservazioni ai colleghi per una elaborazione maggiormente approfondita.

Proprio questa analisi scientifica ha permesso di scovare qualcosa che ha sfidato ogni più rosea aspettativa. Si sta parlando di una struttura molto estesa, grande quasi quanto Andromeda stessa. La nebulosa è apparsa soltanto nel momento in cui è stato utilizzato un filtro che blocca qualsiasi tipo di luce, fatta eccezione per i bagliori blu e verdi emessi dall’ossigeno ionizzato due volte. Le ipotesi formulate fino a questo momento sono diverse, anche se una spiegazione vera e propria per la formazione di questa nube di gas non esiste ancora. La vicinanza incredibile alla galassia farebbe pensare a una stretta relazione tra le due, ma c’è un dettaglio di cui non si può non tenere conto.

La direzione intrapresa da Andromeda

La nuvola di gas che si trova nei pressi della galassia di Andromeda ha una forma leggermente curva e questo fa propendere per un suo imminente allontanamento dalla zona dell’Universo in cui si trova ora. La nube è stata ribattezzata SDSO-1: se fosse veramente parte della galassia in questione ma al di fuori del suo corpo principale, allora sarebbe lunga decine di migliaia di anni luce. Tra l’altro, proprio Andromeda si sta muovendo in direzione della Via Lattea, mentre SDSO-1 si trova esattamente a metà di questo "percorso" stellare. Tutto questo induce a pensare molti altri scenari intriganti.

In effetti, la galassia di Andromeda sarebbe così vicina alla Via Lattea che i rispettivi aloni potrebbero anche interagire presto tra loro. Ci sarebbe in pratica una sorta di "scontro" nel momento di transito di entrambi gli insiemi stellari. Il gas diffuso, poi, andrebbe a comprimersi in seguito a una eventuale collisione, andando a formare una struttura curva. Se così fosse, però, la nube non dovrebbe apparire così vicina ad Andromeda, ma in un’altra posizione. Ci sono tante lacune da colmare, nei prossimi mesi ci si attende qualche aggiornamento interessante sulla vicenda.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963