ios 14 Fonte foto: Redazione
APPLE

IOS 14 ufficiale: arrivano i widget e l'iPhone diventa un traduttore

Apple ha presentato ufficialmente iOS 14, il nuovo sistema operativo dell'azienda di Cupertino. Tante le novità, a partire dai widget e da una nuova app per le traduzioni

Apple ha presentato ufficialmente il nuovo iOS 14 e non sono mancate le sorprese, a partire proprio dal nome. Alcune fonti molto accreditate avevano ipotizzato un cambio di nome per il sistema operativo, ma così non è stato. iPhone OS si è rivelato, per il momento, solo una fake news molto ben architettata, ma non è detto che in futuro Apple decida veramente di cambiare nome del sistema operativo del suo iPhone.

L’azienda di Cupertino ha lasciato molto spazio a iOS 14 durante l’evento principale della WWDC 2020, l’appuntamento dedicato agli sviluppatori che per la prima volta si tiene solamente online e in diretta streaming a causa delle restrizioni per rispettare il distanziamento sociale. Le novità non sono mancate: Apple ha dato una bella rinfrescata a iOS aggiungendo funzioni molto richieste dagli utenti, a partire dai widget e da App Library, un nuovo sistema di gestione delle app presenti nell’home screen. Novità anche per quanto riguarda le applicazioni: arriva Translate, una nuova app per le traduzioni in real time, mentre l’app Attività si trasforma in Fitness, con tanti nuovi sport supportati.

iOS 14, App Library e widget

Apple sembra aver dato finalmente ascolto ai propri utenti e ha deciso di introdurre con iOS 14 i widget. Chi ha uno smartphone Android sa benissimo di che cosa stiamo parlando: si tratta di mini-applicazioni da inserire sull’home screen dello smartphone che permettono di accedere ad alcune funzioni. Ad esempio, il widget del meteo fa vedere le previsioni della giornata, mentre quello del calendario permette di avere una visione veloce sugli appuntamenti del giorno.

App Library, invece, è un nuovo modo di gestire le applicazioni: l’utente ha molta più libertà nel gestirle e nel raggrupparle a seconda delle proprie necessità. Meno confusione, più ottimizzazione.

iOS 14, arriva anche la modalità picture in picture

Altra funzione già presente su Android da almeno un paio di anni, la modalità Picture in Picture che permette di vedere un video in un piccolo riquadro mentre si utilizza un’altra app arriva anche sull’iPhone con iOS 14. L’utente ha la massima libertà di spostare il riquadro in ogni singola parte dello schermo.

iOS 14, come cambia Siri

Una delle novità più interessanti riguarda sicuramente Siri. L’assistente vocale è stato completamente ridisegnato per migliorare l’user experience dell’utente. Quando lo si attiva, apparirà una sfera colorata tridimensionale.

Migliorate anche le funzionalità di Siri, che ora è in grado di leggere i messaggi in arrivo e di inviarli sotto dettatura.

App Translate trasforma l’iPhone in un traduttore

Apple dichiara “guerra” a Google e lancia una propria app per la traduzione istantanea delle parole. L’app Translate sfrutta la potenza di elaborazione di Siri e permette di tradurre in tempo reale qualsiasi discorso. Può essere utilizzata anche offline.

App Clips

Non sarà più necessario scaricare le applicazioni: grazie ad App Clips sarà possibile testare le app senza installarle sullo smartphone. Sarà possibile lanciarle da Messaggi, Mappe e Safari e installarle in un secondo momento. Le app disponibili con App Clips pesano meno di 10 Megabyte.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963