Libero
macbook air Fonte foto: megaflopp / Shutterstock
APPLE

IPhone 14 e Macbook Air: cosa aspettarsi da Apple nel 2022

Cosa potrà regalarci il mondo Apple in questo 2022? Gli esperti cominciano già a fare le proprie previsioni: sotto i riflettori, stavolta, ci sono iPhone 14 e Macbook Air

Il 2022 è appena iniziato e già c’è chi inizia a fare previsioni su quelle che potrebbero essere le novità di Apple per i suoi prodotti di punta. Tra iPhone 14 e Macbook Air le possibilità, di certo, non mancano: quali sono gli assi che Cupertino tirerà fuori dalla manica nel corso dell’anno? Ecco cosa possiamo aspettarci.

A mettere sul tavolo le prime ipotesi sulle future evoluzioni dei dispositivi dell’azienda statunitense è l’analista della Mela morsicata Ming-Chi Kuo. Stando a quanto riportato dal sito MacRumors, Kuo avrebbe già alcune idee su ciò che caratterizzerà i device, in particolare i modelli di iPhone 14 che dovrebbero debuttare sul mercato come di consueto nella seconda parte dell’anno appena iniziato. Molti sarebbero gli elementi destinati a subire un completo restyling, secondo l’esperto del mondo Apple, con componenti totalmente ripensate da zero per rendere più pratico e funzionale il melafonino in arrivo.

iPhone 14, cosa c’è da aspettarsi?

A differenza del precedente modello, iPhone 14 potrebbe presentarsi con piccolo foro sullo schermo dedicato all’alloggiamento della fotocamera frontale; dovrebbe quindi scomparire il notch superiore che, fino all’ultima versione, ha di fatto “rubato" pixel al display del telefonino. Non si tratta di un’assoluta novità nel mondo della telefonia, visto che lo stesso stratagemma è stato già utilizzato da Samsung sui suoi smartphone più recenti, ma di certo di un aggiornamento per il mondo Apple che finora aveva preferito una scelta differente.

La decisione, come è facile immaginare, non arriva da sola: infatti, tale cambio di rotta dovrebbe portare anche a un riposizionamento del sensore Face ID che finirebbe così sotto lo schermo. Lo stesso dovrebbe accadere con il Touch ID, sistema di riconoscimento delle impronte digitali per il quale si prevede un cambio di location – anch’esso sotto lo schermo – ma nel 2023.

Pure la fotocamera posteriore ha in serbo qualche sorpresa: dai 12MP della lente grandangolare presente sugli iPhone 13 Pro si potrebbe arrivare a ben 48MP, con un guadagno netto in fatto di qualità dell’immagine. Non è tutto, però: per Kuo i tempi sarebbero maturi addirittura per una terza generazione di iPhone SE, con supporto alla rete 5G, i quali potrebbero essere pronti per la vendita già nella prima parte dell’anno in corso.

Apple, novità per Macbook Air?

Come confermato dall’analista di Morgan Stanley Katy Huberty, Kuo ha messo l’accento sui risultati dei preordini di iPhone 13, sottolineando come a richiamare maggiormente l’attenzione (e le conseguenti vendite) siano stati i modelli più avanzati, ovvero quelli “Pro" rispetto alla versione base. Un dettaglio, questo, che potrebbe aver spinto l’azienda a dare una spinta in più a quelle che saranno le controparti del 2022.

Oltre ai telefonini, però, Apple potrebbe stupire il pubblico anche con i suoi laptop più sottili. Nonostante il totale rinnovamento avvenuto alla fine del 2020, pure Macbook Air potrebbe finire al centro di una nuova, completa rivoluzione: su quali saranno i termini del cambiamento, però, c’è ancora il totale riserbo. Non resta che attendere i prossimi mesi per saperne di più.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963