Libero
iphone 13 Fonte foto: Yalcin Sonat / Shutterstock
APPLE

IPhone 14: i fornitori hanno problemi, Apple no

A meno di due mesi dal debutto di iPhone 14, crescono i rumor su un possibile ritardo a causa dei fornitori di componenti

Come ogni anno, con l’avvicinarsi della data di presentazione del nuovo iPhone crescono i rumor su eventuali ritardi nel lancio, o nell’arrivo effettivo sul mercato. Succede ogni anno, con ogni iPhone e quest’anno iPhone 14 non fa differenza.

Fioccano, infatti, i rumor su possibili problemi di produzione di iPhone 14. Problemi che, però, Apple avrebbe già trovato come risolvere: sostituendo i fornitori che non riescono a rispettare le consegne con altri che, invece, ci riescono. A descrivere questo (possibile) scenario è il solito analista cinese Ming-Chi Kuo, molto esperto nei fatti che riguardano l’industria dell’elettronica e, ultimamente, tra i più affidabili leaker di notizie sui prodotti Apple. Secondo Kuo è vero che alcuni produttori di componenti di iPhone 14 (anche di componenti importantissimi, come i display) sono in difficoltà, ma è anche vero che Apple avrebbe già trovato fornitori alternativi.

iPhone 14: che succede ai fornitori

I problemi principali nella catena di approvvigionamento di iPhone 14 riguarderebbero gli schermi e le memorie. Decisamente non due componenti secondarie.

Per quanto riguarda i pannelli dei display, ad esempio, LG Display starebbe riscontrando problemi di qualità che le impediranno di consegnare tutta la fornitura richiesta da Apple.

Ma, secondo Kuo, ci sarebbero in panchina, pronti a scendere in campo, sia la coreana Samsung Display che la cinese BOE (che, di solito, fornisce gli schermi di ricambio e non le prime forniture).

Per quanto riguarda le memorie, invece, a tappare i buchi ci penseranno sia SK Hynix che Micron. Ricordiamo che iPhone, quest’anno avrà un incremento del quantitativo di memoria su tutta la gamma.

iPhone 14: quando arriva

In buona sostanza, secondo Ming-Chi Kuo, chi sta aspettando iPhone 14 per cambiare smartphone non aspetterà più del dovuto, perché la nuova famiglia arriverà in tempo e Apple rispetterà le date previste.

Ricordiamo che, di solito, i nuovi iPhone escono a metà settembre e, quindi, se Apple rispetterà la tradizione mancano meno di due mesi all’uscita di iPhone 14.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963