Libero
SCIENZA

Il pesce dalla faccia strana avvistato nelle acque più profonde del mare

Ha un muso buffo, è paffuto e non riesce neanche a nuotare come i suoi simili: c'è un pesce che vive negli abissi, davvero unico nel suo genere.

Paffuto e con una faccia strana, un pesce del genere farebbe impressione a chiunque: avvistato nelle fredde acque più profonde del Pianeta, il lompo liscio possiede delle caratteristiche davvero uniche e da sempre attira la curiosità di molti, addetti ai lavori e non. Ma se l’aspetto è peculiare, lo è probabilmente ancor di più il suo modo di muoversi: nonostante popoli gli abissi, infatti, è un pessimo nuotatore.

Lompo liscio, il pesce più strano degli abissi

Mari e oceani sono popolati da creature tanto diverse tra loro. Molte di esse sono piuttosto comuni e abbiamo la possibilità di ammirarle praticamente ovunque: dagli acquari alle escursioni in mare, fino ai semplici banchi dove si commerciano le specie commestibili che abitualmente portiamo sulle nostre tavole. Per non parlare di quegli abitanti dei mari capaci di sorprenderci, unici nel loro genere, come l’inquietante specie di squalo emersa dagli abissi con un sorriso dentato che ricorda quello umano. O ancora esemplari come il pesce coltello nel Golfo dell’Alaska e il terrificante "succhiasangue" (ovvero la lampreda di mare), tutte creature emerse dall’oceano tra l’affascinante e l’incredibile.

E poi, tra tutti questi, ecco che a fare capolino è uno dei pesci più strani degli abissi. Il lompo liscio (Aptocyclus ventricosus) è una specie originaria del Pacifico settentrionale, dall’aspetto buffo e insolito e che vive fino a 1.700 metri di profondità. Il corpo è  gonfio come un palloncino, con una lunghezza che varia dai 6 ai 44 cm, completamente "nudo" (cioè senza squame) e per questo motivo viscido come poche cose al mondo. Anche il colore non contribuisce a migliorarne l’aspetto: domina il grigio scuro, quasi fangoso, con delle macchie scure sul dorso.

Il peggior nuotatore del Pianeta

Se l’aspetto del lompo liscio vi sembra quanto meno curioso, non aspettatevi meno dalle sue peculiarità. Osservandolo è palese che abbia una struttura un po’ diversa dalla gran parte dei suoi simili, con una pinna caudale arrotondata e delle pinne pettorali più larghe che, nonostante tutto, sono proporzionalmente più piccole rispetto al corpo tondo e bombato. E tutto ciò fa sì che questo strambo pesce sia uno dei peggiori nuotatori di tutto il Pianeta. È stato osservato, infatti, che in situazioni di pericolo imminente o quando semplicemente si sente disturbato, il lompo liscio muove le piccole pinne e comincia letteralmente a "svolazzare" senza meta, in tutte le direzioni. Che non è esattamente la miglior tattica di fuga a cui si possa pensare.

Ma le stranezze di questo pesce non finiscono qui. Quando si schiudono le uova, ad esempio, ne escono fuori delle creaturine già ben sviluppate con tanto di bocca completa e sistema digestivo funzionante, al punto che possono iniziare a nutrirsi autonomamente di pesci e piccoli crostacei ad appena 10 giorni dalla nascita. E poi c’è la questione della genitorialità: sono i maschi a occuparsi delle uova mentre le femmine, che da adulte diventano molto più grandi rispetto ai primi, non se ne occupano quasi per nulla.

Altra piccola curiosità. In Islanda, nelle cui acque è piuttosto comune trovare il lompo liscio, è tradizione cucinare pietanze a base di questo pesce ma solo ed esclusivamente se si tratta di esemplari maschi. Le femmine, a quanto pare, hanno un saporaccio (ma le uova sono una prelibatezza).

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963