Libero
mediatek Fonte foto: MediaTek
TECH NEWS

Dimensity 9200: il chip dei top 2023 arriva l'8 novembre

MediaTek svelerà il suo nuovo SoC di punta prima che Qualcomm presenti il suo Snapdragon 8 Gen 2: sfida tra top di gamma

MediaTek introdurrà un nuovo chip per dispositivi mobili l’8 novembre 2022. Il SoC dovrebbe essere il tanto atteso Dimensity 9200, anche se l’azienda non ha confermato questa ipotesi, che però appare la più probabile. E se così dovesse essere MediaTek uscirebbe con il nuovo SoC top di gamma prima di Qualcomm, che alla conferenza Snapdragon Summit 2022 del 15 novembre dovrebbe presentare il suo chipset di ultima generazione, lo Snapdragon 8 Gen 2.

Dimensity 9200 promette molto bene

Non molti nuovi dettagli sono stati rivelati riguardo il MediaTek Dimensity 9200, a parte il fatto che parte grafica avrà un significativo aumento delle prestazioni grazie all’utilizzo della una nuova GPU chimata Immortalis G715.

Di recente è trapelato il risultato del benchmark AnTuTu che mostra (presumibilmente) i risultati del Dimensity 9200. Questo rivela che il processore è riuscito a totalizzare 1.266.102 punti, superando le prestazioni di tutti i gli smartphone di generazione attuale nelle classifiche AnTuTu. Sebbene la CPU non mostri grandi miglioramenti, la GPU ottiene una grande spinta.

Nei benchmark GPU, infatti, il Dimensity 9200 è riuscito a segnare 328 fps nel test off-screen GFX 1080p Manhattan 3.0 e 228 fps nel test off-screen Manhattan 3.1. In confronto, l’Apple A16 Bionic si è fermato 280 fps e 200 fps negli stessi test, mentre il Dimensity 9000 Plus, attuale top di gamma di MediaTek, ha raggiunto 220 fps e 160 fps.

MediaTek sfida Qualcomm nella fascia alta

Sulla base dei leak rivelati da Digital Chat Station, il prototipo del Dimensity 9200 è realizzato con processo produttivo a 4 nm da TSMC e probabilmente utilizzerà una architettura a "triplo cluster". Cioè con 3 "grappoli" di core, di diverso tipo, consumi e prestazioni, che vengono attivati in base alle esigenze di calcolo.

Il Dimensity 9200 dovrebbe avere quindi 1 core ARM Cortex X3 a 3,05 GHz, 3 core Cortex A715 a 2,85 GHz e 4 core Cortex A510 a 2 GHz. Il Dimensity 9000 attuale ha 1 core Cortex X2, 3 Cortex A710 e 4 Cortex A510.

Le differenze tra i due chip, quindi, sarebbero tutte nei core ad alte prestazioni, ma siccome quello testato su AnTuTu è ancora un prototipo, non sarà impossibile che le velocità di clock cambino nella versione finale.

Tuttavia, è chiaro che MediaTek Dimensity 9200 sarà un chip ad altissime prestazioni, superiori al già ottimo Dimensity 9000. Il quale, a sua volta, al momento è il chip per smartphone Android più veloce di tutti.

Non ci resta che attendere ulteriori dettagli dopo che questo SoC sarà ufficialmente annunciato il prossimo 8 novembre. È prevedibile che il produttore svelerà anche i primi partner che utilizzeranno il nuovissimo chip nei loro smartphone. Tra i possibili candidati spiccano Realme, Oppo e Vivo che dovrebbero arrivare sul mercato con i loro smartphone dotati del nuovo SoC MediaTek entro la fine di dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963