memoria smartphone Fonte foto: stock.adobe.com
ANDROID

Stop ai problemi di memoria sullo smartphone

La memoria sullo smartphone non basta mai perché le app sono sempre più complesse e pesanti, ma c'è già chi sta lavorando ad una soluzione vecchia, ma ancora valida.

Da diversi anni gli smartphone in commercio hanno sempre più memoria e oggi è normale che un top di gamma 2021 abbia 12 GB di RAM e 512 GB di memoria di archiviazione. Tali memorie, poi, sono sempre più veloci grazie al progredire incessante della tecnologia alla loro base.

Tuttavia, come è già successo con i PC negli scorsi anni, più memoria hanno i dispositivi e più memoria consumano le applicazioni, a causa di una scarsissima ottimizzazione. In attesa (e nella speranza) che gli sviluppatori di app scrivano del software più pulito, snello ed efficiente, gli utenti che vogliono usare le app più pesanti non hanno altra scelta che restare aggiornati con l’hardware. Cioè comprare spesso un cellulare nuovo. Qualcosa, però, sta cambiando perché anche nel mondo smartphone si sta diffondendo lo stesso approccio al problema già visto negli anni scorsi sui PC: espandere la RAM con la memoria virtuale. OPPO sta facendo qualcosa del genere: la chiama “RAM Expansion“.

Premessa: RAM vs ROM

Prima di proseguire ci vuole una premessa velocissima: la RAM è quella memoria veloce che si svuota automaticamente quando spegniamo il dispositivo (sia esso lo smartphone o il PC), mentre la ROM è quella che normalmente viene definita “spazio di archiviazione“.

La ROM è più lenta della RAM, ma non si cancella allo spegnimento del device. E’ anche molto più economica e, infatti, è più abbondante in tutti i telefoni.

La RAM Expansion di OPPO

Sui PC, già da decenni, si usa lo spazio presente sul disco rigido per “parcheggiare" alcuni dati presenti in RAM, in modo da liberare la preziosa memoria veloce. Si tratta, normalmente, dei dati delle app in background che non servono immediatamente.

OPPO sta facendo la stessa cosa: convertire temporaneamente parte della ROM (che sugli smartphone equivale al disco dei PC) in RAM virtuale. Questa funzione è attivabile dall’utente su alcuni modelli OPPO ed è possibile scegliere quanta ROM far diventare RAM virtuale.

Su quali modelli funziona

La RAM Expansion è già disponibile sugli smartphone Find X3 Neo e Find X3 Lite di OPPO e l’utente deve solo abilitarla andando nelle impostazioni.

OPPO Find X3 Neo 5G – Versione 12/256 GB

OPPO Find X3 Neo 5G – Versione 12/256 GB

OPPO Find X3 Lite 5G – Versione 8/128 GB

OPPO Find X3 Lite 5G – Versione 8/128 GB

Ci sono poi altri smartphone OPPO compatibili con la tecnologia RAM Expansion, ma solo dopo un aggiornamento del firmware. Si tratta degli OPPO A94 5G, A74 4G e 5G e A54 5G.

OPPO A94 5G – Versione 8/128 GB

OPPO A94 5G – Versione 8/128 GB

OPPO A74 4G – Versione 6/128 GB

OPPO A74 4G – Versione 6/128 GB

OPPO A54 5G – Versione 4/64 GB

OPPO A54 5G – Versione 4/64 GB

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963