Quale TV Box acquistare Fonte foto: 123rf
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Come scegliere una TV Box e alcuni modelli da acquistare

Il TV Box può essere considerato un piccolo computer che svolge funzionalità avanzate anche rispetto ad alcune Smart TV.

Vuoi vedere Netflix su un televisore di vecchia data? Vuoi giocare senza spendere i soldi per una console? Se stai leggendo questo articolo, probabilmente conoscerai la soluzione a queste esigenze: si chiama TV Box ed è in grado di rendere smart qualsiasi tipo di televisione. Conosciuto anche come set-top-to-box (STB), il TV Box può essere considerato alla stregua di un mini computer.

Nelle versioni più recenti, questo dispositivo è in grado di svolgere funzioni molto più avanzate rispetto alle smart TV di ultima generazione. Tuttavia, in commercio si trovano così tanti modelli che la scelta è diventata piuttosto complicata. In questo articolo ti aiutiamo nella scelta del TV Box Android perfetto per te, grazie alla nostra selezione dei migliori modelli disponibili in Italia. Ma prima ti portiamo a conoscenza dei diversi parametri su cui basare il tuo acquisto.

TV Box: in base a quali caratteristiche scegliere

Sono diverse le caratteristiche da tenere in considerazione prima di scegliere un TV Box Android, così da poterle relazionare ai propri bisogni ed anche al proprio budget. Ecco qui di seguito le principali.

Sistema operativo

I TV Box, come abbiamo visto, si possono paragonare tranquillamente a dei piccoli pc. Esistono però delle sostanziali differenze in base al sistema operativo che essi integrano.

Quelli che hanno il sistema operativo Windows 10 sono dei veri e propri PC desktop mini (o mini pc) e possono, quindi, essere utilizzati come dei computer veri e propri, con la possibilità di navigare su internet tramite Google, scaricare altri sistemi operativi come Linux e programmi più o meno pesanti. Lo svantaggio principale di questi TV Box è che sono particolarmente esosi, in quanto il loro comparto hardware è molto professionale.

I TV Box che operano con sistema operativo Android sono quelli più a buon prezzo e, seppur non permettano lo svolgimento di determinate operazioni tipiche di un mini PC, rendono qualsiasi televisione più smart, garantiscono la possibilità di scaricare moltissime applicazioni direttamente da Play Store e, per quanto riguarda le versioni del sistema operativo, sono rilasciate in numero maggiore rispetto ai mini PC che, attualmente, operano con una sola versione (appunto Windows 10).

Componentistica interna

Se tieni conto della componente hardware dei TV Box, potrai scegliere il modello più adatto alle tue esigenze. I processori che vengono montati sui TV Box Android sono solitamente quelli Amlogic e Rockship. Questi chipset presentano buone prestazioni ad un prezzo contenuto. Esiste anche un TV Box Android che monta il chipset Tegra: questo modello è super avanzato ed il costo, chiaramente, lievita.

Per quanto riguarda i TV Box con sistema operativo Windows 10, puoi trovare generalmente processori Intel Atom X3, X5 e i X7: i primi sono integrati in dispositivi entry-level; i secondi sono presenti in TV Box di fascia media; i terzi sono quelli più avanzati e più costosi. Un altro parametro da tenere in conto è la memoria RAM. Ti consigliamo di scegliere sempre un TV Box con almeno 2 GB e con RAM di tipo DDR4.

Infine, seppur sui più recenti TV Box siano presenti porte USB e slot per inserire microSD, ti consigliamo di scegliere TV Box che abbiano una memoria piuttosto ampia: più è grande, più potrai memorizzare contenuti al suo interno.

Formati video e audio supportati

Prima di acquistare questo dispositivo è fondamentale dare un occhio ai formati audio e video. Quelli più avanzati e che ti permettono di godere di contenuti ad alta risoluzione sono quelli HEVC/H.265 e VP9 in risoluzione 4K. Anche il supporto HDR è importante perché consente al televisore di ottenere un più ampio ventaglio di colori. Questo supporto, a sua volta, si suddivide in altri due standard: HDR10 e Dolby Vision.

Se vuoi vedere film in 3D, dovresti acquistare un TV Box dotato del supporto ai video 3D e ai file ISO che contengono video 3D. Tuttavia, potresti anche trascurare questa tecnologia, perché spesso viene snobbata, in quanto praticamente nessuno ne fa utilizzo.

Porte

Oltre ad essere chiaramente necessario che sulla TV sia presente una porta HDMI, è importante che sulla TV Box ci siano le più recenti porte HDMI 2.0 che supportano contenuti in 4K con 60 frame per secondo con tecnologia HDR.

Un altro aspetto riguarda la memoria interna dei box Android TV: non essendo elevata, non ti permette di salvare molti film o video. Per questo è importante che ci siano ingressi USB, in grado di rendere questo strumento più ricco di optional. Altre porte importanti sono le seguenti: quelle slot per le microSD; quelle SATA (per collegare dischi); quelle jack per le cuffie e l’uscita S/PDIF.

Connettività

Se la ricezione del tuo WI-Fi è piuttosto bassa e vuoi sfruttare al massimo le potenzialità della tua rete wireless, ti consigliamo di acquistare un TV Box Android che sia dotato del supporto alle reti dual band a 5GHz e che supporti la tecnologia wireless AC, in grado di trasferire file fino ad una velocità di 1,3 Gbps.

Migliori TV Box Android

Dopo averti descritto i parametri principali per scegliere con consapevolezza un TV Box Android, veniamo alla nostra selezione dei modelli migliori, che abbiamo valutato sulla base delle recensioni degli utenti che hanno avuto modo di provarli.

1. Viden W2 TV Box Android

Disponibile negli store online a partire da un prezzo di circa 59 euro, questo TV Box di fascia medio-bassa, è da molti considerato il top di gamma per quanto riguarda la struttura e la componentistica di cui è dotato. Le caratteristiche tecniche, che secondo gli utenti meritano di essere prese in considerazione, sono quelle relative alla connettività e alla visione video.

Viden W2 permette di collegarsi sia in modalità WI-FI sia attraverso una porta ethernet e la connettività è decisamente ottima, sopra la media per un TV Box di questa fascia di prezzo. Le porte presenti sono queste: uscita HDMI, 2 porte USB 2.0 ad alta velocità (Supporto U disco e HDD USB), una AV(CVBS), una Carta di TF (Supporto 1 ~ 32GB), una SPDIF Uscita, una DC (5V / 2A), una RJ45 LAN Ethernet.

Andando a leggere le recensioni, non abbiamo riscontrato critiche a riguardo della riproduzione dei formati video più diffusi, ritenuti sempre fluidi. La presenza del recente formato video VP9 ed i filmati in 4K in formato h.265 a 10 bit vengono addirittura riprodotti senza alcuna problematica.

2. Xiaomi Mi Box S 4K

L’ultimo set-top-to-box di Xiaomi ad essere arrivato in Italia è proprio questo modello, ideale per gli amanti delle serie televisive trasmesse da Netflix. Sul fronte hardware troviamo le seguenti caratteristiche: una RAM di tipo DD3 pari a 2GB; una memoria interna pari ad 8GB; un chipset Amlogic; una connettività Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac dual-band 2.4GHz / 5GHz; Bluetooth 4.2; una porta USB 2.0 con uscita HDMI 2.0a.

Un dettaglio molto apprezzato è la presenza sul telecomando di Xiaomi del tasto dedicato a Netflix ed il pulsante di Google Assistant, che permette di utilizzare il microfono integrato nel telecomando. In particolare, abbiamo detto che questo TV Box è ideale per gli abbonati a Netflix, in quanto è uno dei pochi set-top-to-box ad essere certificati dal famoso servizio di streaming: quindi, potrai utilizzarlo fino al massimo delle sue capacità (in 4K ed in HDR), così da godere di una visione realistica e ad altissima definizione. Il prezzo di listino Xiaomi Mi Box S4 è di 65 euro.

3. Nvidia Shield TV

L’unico modello dotato di processore Tegra X1 con scheda video Maxwell a 256 Core è Nvidia Shield TV, sicuramente il miglior TV Box Android dal 2015. Se non vuoi vedere soltanto film, ma sei un amante del gaming, questo TV Box fa al caso tuo: si tratta, infatti, di una vera e propria console per videogiochi, attraverso la quale sfruttare le potenzialità di Android TV ed altri servizi come GeForce Now, che ti permette di giocare online a 10 euro al mese.

Nvidia si differenzia da tutti gli altri TV Box non soltanto per le sue elevate prestazioni, ma anche per il design futuristico ed i materiali di altissima qualità. Lo Shield Stand permette di mettere la console in posizione verticale e anche questo supporto è realizzato con materiali di pregio. Questo TV Box è dotato di pad (Shield Controller), ispirato a quello del XBOX e a quelli tipici di Android. Sul pad sono presenti un jack per le cuffie e una presa USB per la ricarica. L’autonomia del pad Shield Controller è di 48 ore. Per quanto riguarda la connettività, troviamo un Wi-Fi dual-band di tipo AC, 2 porte USB 3.0, HDMI 2.0b, Bluetooth 4.1/BLE.

La versione Android fino a poco tempo installata era la 7.0, ma abbiamo scoperto che Nvidia Shield TV è ora compatibile con Android 9 Pie. Insomma. Non puoi desiderare di meglio da questo TV Box, dotato di tutto ed il cui prezzo, seppur molto elevato rispetto ai primi due che abbiamo descritto, risulta contenuto per le sue caratteristiche hardware.