Libero
TV PLAY

Netflix: il codice dell'app nasconde una brutta notizia

Uno sviluppatore ha scoperto, nell'app di Netflix per iOS, alcune linee di testo che ci dicono come sarà l'abbonamento con pubblicità

Dopo i brutti risultati finanziari e il calo degli utenti, per la prima volta nella storia, e dopo il sorpasso subito da Disney+ (se nel conto mettiamo anche Hulu ed ESPN+), Netflix è al lavoro su un nuovo abbonamento "economico" con spot pubblicitari al suo interno. Di questo nuovo abbonamento sappiamo molto poco, ma una cosa è importante: Netflix ha scelto Microsoft come partner per la raccolta pubblicitaria (e forse anche come socio-padrone, in un futuro non troppo lontano).

Le virgolette che accompagnano l’aggettivo "economico", invece, sono d’obbligo visto che molto probabilmente Netflix con pubblicità costerà quanto costa oggi quello senza. O, almeno, così sarà per Disney+ a partire dall’8 dicembre, data in cui debutterà in USA l’abbonamento con gli spot. Per qualche dettaglio in più su come sarà Netflix con pubblicità, invece, al momento ci possiamo rivolgere solo ai rumor e al lavoro dei leaker. Quindi solo indiscrezioni, ma almeno ce ne sono alcune molto credibili che valgono quasi quanto una notizia vera e verificata. Indiscrezioni come quella pubblicata da Steve Moser, sviluppatore di app per iPhone e collaboratore di Mac Rumors. Nell’app di Netflix per iOS, infatti, Moser ha trovato una gran brutta sorpresa.

Netflix con pubblicità: solo online

La sorpresa causerà una enorme delusione in chi ama scaricare gli episodi delle proprie serie TV preferite (o i film) quando è sotto copertura WiFi, per poi vederli quando è in mobilità, ad esempio in metro, in aereo, in treno o su altri mezzi pubblici di trasporto.

Tutto ciò non si potrà fare con "Netflix with Ads" (nome americano dell’abbonamento a Netflix con pubblicità): la versione di Netflix con gli spot, infatti, non permetterà la visione offline. Per la precisione Moser ha trovato nel codice dell’app di Netflix per iOS la dicitura "Download disponibile su tutti i piani, tranne Netflix con pubblicità".

Tale dicitura accompagnerà i contenuti del catalogo Netflix e indicherà che, purtroppo, chi sceglierà l’abbonamento "economico" potrà vedere Netflix solo online. Moser precisa anche che tutto ciò non deve stupire, visto che molte altre piattaforme di streaming hanno la stessa politica negli Stati Uniti.

Netflix con pubblicità sarà personalizzabile

Infine, ancora Moser ha scoperto anche altre stringhe di testo che indicano una nuova sezione dell’app, dalla quale sarà possibile personalizzare gli annunci pubblicitari: "Adesso personalizziamo la tua esperienza. Abbiamo bisogno di alcuni dettagli per essere sicuri che tu veda le pubblicità più rilevanti su Netflix. Sarà molto veloce, lo promettiamo!".

Il fatto che Netflix chieda direttamente all’utente quali spot voglia vedere potrebbe essere una buona notizia: in teoria (e speriamo anche in pratica) ciò vuol dire che tramite l’app raccoglie pochi dati sulle abitudini dell’abbonato e che ha bisogno, di conseguenza, di chiedergli cosa preferisce.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963