nintendo switch Fonte foto: Niphon Subsri / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

Nintendo Switch: la nuova console in arrivo nel 2020

Il produttore nipponico dovrebbe lanciare una nuova versione della sua console sei mesi prima dell'uscita di Xbox Series X e PS5. Ecco come potrebbe essere

Entrerà in produzione a breve, per arrivare sul mercato entro l’estate 2020, una nuova versione della console Nintendo Switch. È quanto riporta il giornale taiwanese DigiTimes, confermando una precedente indiscrezione pubblicata ad agosto 2019 dal Wall Street Journal.

Di questa console, che non è neanche confermata ufficialmente da Nintendo, non si sa al momento nulla. Ma molto si può immaginare visto che a settembre la gamma Switch si è già allargata con l’arrivo della Nintendo Switch Lite. Dopo la versione economica e compatta, quindi, ora in molti si aspettano una Nintendo Switch Pro ad alte prestazioni per completare l’offerta. Già in passato Nintendo ha intrapreso una politica commerciale del genere, presentando nel tempo diverse versioni della DS e della 3DS. Tuttavia, i dubbi sul posizionamento commerciale di una eventuale Nintendo Switch Pro non mancano.

Nintendo Switch Pro: come potrebbe essere

Le indiscrezioni (perché al momento solo di indiscrezioni si parla) dicono che la Nintendo Switch Pro sarà più potente della Switch normale e avrà la capacità di gestire una risoluzione grafica maggiore. Tuttavia, per quello che è l’hardware della Nintendo Switch attuale, è improbabile che bastino una CPU e una GPU più potenti per arrivare a risoluzioni veramente elevate (leggi: 4K). Il modello attuale è spinto da un SoC octacore NVIDIA Tegra X1, risalente al 2015, con tecnologia produttiva a 20 nm. Con questa tecnologia non si può salire di clock più di tanto o il SoC riscalda parecchio. Per ottenere una Switch Pro dalle prestazioni realmente elevate, quindi, Nintendo dovrebbe stravolgere l’architettura interna della sua console presentando qualcosa di realmente nuovo. Ma avrebbe senso?

Che senso ha una Nintendo Switch ad alte prestazioni?

A questo punto entrano in gioco anche i tempi: la Nintendo Switch Pro non potrà arrivare sul mercato prima di metà 2020. Quindi al massimo sei mesi prima di due attesissime console da gioco che, al contrario, di potenza ne avranno veramente molta: la Sony PlayStation 5 e la Microsoft Xbox Series X. Due competitor contro i quali Nintendo farebbe meglio a non confrontarsi, se non con un prodotto che non ha nulla a che fare con la Switch e che è qualcosa di completamente diverso. La cosa più probabile, quindi, è che la Nintendo Switch arriverà realmente a metà 2020, ma avrà prestazioni non esaltanti. In questo modo Nintendo svecchierà la gamma Switch senza stravolgerne il senso, senza cambiare target di utenza e, soprattutto, senza essere costretta ad alzare troppo il prezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963