Libero
nothing phone (1) Fonte foto: Nothing
ANDROID

Quanto sareste disposti a pagare per questo smartphone?

Manca poco: da oggi è possibile comprare, ma solo all'asta, il nuovo smartphone Nothing Phone (1) del quale tanto si è parlato negli scorsi mesi

C’è un meccanismo che, da alcuni anni, gli esperti di marketing usano per vendere più prodotti: è quello dell'"Hype", cioè della "montatura", del creare attesa per un prodotto svelandolo a poco a poco e facendo capire (a volte credere) che il prodotto è molto diverso e molto migliore degli altri per motivi che, però, non vengono del tutto svelati.

Per alcuni prodotti, come gli iPhone di Apple, l’Hype è del tutto naturale e spontaneo: gli utenti non vedono l’ora che esca il nuovo iPhone e, per questo, i rumor e le indiscrezioni si sprecano non appena un’informazione anche minima su questi dispositivi diventa pubblica. Apple, in tutto ciò, non spende un euro di pubblicità e si gode l’hype "spontaneo" sull’iPhone, che si tradurrà pochi mesi dopo in vendite enormi. Altre aziende, invece, non sono così fortunate e l’hype se lo devono creare da sole. E’ il caso di Nothing, l’azienda creata da Calr Pei dopo essere uscito da OnePlus. Sappiamo tutti che il primo telefono dell’azienda si chiamerà "Nothing Phone (1)" e che sarà, almeno in parte, trasparente. Nothing lo ha svelato un pezzetto alla volta, ma senza ancora dirci nulla di realmente importante sulla scheda tecnica, proprio per far crescere l’hype. E, per farlo fino in fondo, ha deciso che i primi 100 esemplari di Nothing Phone (1) saranno venduti all’asta tra oggi e giovedì.

Nothing Phone (1): 100 esemplari numerati all’asta

Non è la prima volta che Nothing mette all’asta i primi 100 esemplari di un prodotto per generare attesa e dare un senso di esclusività: lo aveva già fatto l’anno scorso con le cuffiette Ear (1), vendute su StockX.

La stessa piattaforma è stata scelta anche quest’anno per il lancio di Nothing Phone (1). Basterà dunque collegarsi a StockX, a partire da oggi 21 giugno alle 15:00 e fino a giovedì 23 giugno alle 14:59, e fare un’offerta. Senza, però, vedere il telefono prima, altrimenti l’hype

Nothing Phone (1): come sarà (e quanto vale veramente)

E’ chiaro che il prezzo medio al quale verranno venduti i primi Nothing Phone (1) sarà abbondantemente superiore a quello di lancio sul mercato. Si mira ai collezionisti e a chi è disposto a spendere molto per un prodotto esclusivo, che gli altri non possono avere.

Al di fuori dell’asta su StockX, però, Nothing Phone (1) non dovrebbe essere un prodotto molto costoso perché, se la scheda tecnica ipotizzata sarà poi confermata, sarà uno smartphone medio e non un top di gamma.

Il processore sarà certamente un Qualcomm Snapdragon, ma non si sa ancora se il 778G dell’anno scorso o il 7 Gen 1 di quest’anno, mentre la RAM e la memoria di archiviazione dovrebbero ammontare, rispettivamente, a 8 GB e 128 GB. Il comparto fotografico posteriore (lo sappiamo per certo dalle poche immagini ufficiali) sarà composto da due soli sensori: ci si aspetta un principale da 50 MP e un grandangolo da 8 MP.

All’anteriore, invece, una fotocamera da 32MP incastonata in un display OLED da 6,55 pollici con refresh rate da 90 Hz. La batteria, infine, dovrebbe essere da 4.500 mAh, con ricarica rapida (ma non troppo) a 33 watt e ricarica wireless.

Insomma, specifiche tutt’altro che da urlo che, hype a parte, descrivono uno smartphone da 3-400 euro, non di più. Vedremo, con il lancio ufficiale, quale sarà il prezzo dell’hype e quale quello del telefono.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963