macbook pro Fonte foto: Krisda / Shutterstock.com
APPLE

Nuovi MacBook Pro e Mac Mini in arrivo: come saranno

Sempre più indiscrezioni parlano di un rinnovo imminente della gamma MacBook Pro con nuovi modelli dotati del nuovo chip M1X, previsto anche un nuovo Mac Mini.

Apple potrebbe presto svelare nuove creature da aggiungere al già nutrito ventaglio delle proposte. Si tratta di due dispositivi che, finora, erano rimasti fuori dal gruppo degli aggiornamenti sostanziali avvenuti negli ultimi mesi. Adesso, però, MacBook Pro e Mac Mini avrebbero tutte le carte in regola per fare il loro debutto ufficiale nell’ultimo quarto del 2021.

A dare la notizia del prossimo lancio è stato Dylandkt, account Twitter che già in passato ha diffuso sul web diverse interessanti indiscrezioni rivelatesi poi congruenti con la realtà. Secondo il tipster, sarebbero molteplici le novità pronte ad attendere gli estimatori del portatile più avanzato della Mela morsicata. Già nel mese di maggio, il profilo ha anticipato alcune possibili introduzioni nella versione in arrivo del laptop Pro, alle quali ora si aggiungono altre caratteristiche relative soprattutto al processore integrato, la formula aggiornata del chip proprietario M1. Senza dimenticare, ovviamente, i mini computer di Cupertino.

MacBook Pro, cosa cambia?

Le anticipazioni di DylanDkt avevano già introdotto la possibilità di un nuovo design, con bordi piatti, cornici più strette per ridurre le dimensioni evitando di sottrarre spazio al display e un blocco dedicato ai connettori più ampio con MagSafe, porta HDMI e lettore di memorie SD. A questo, poi, proprio nelle ultime ore il tipster ha aggiunto la presenza di M1X, ovvero l’update di quanto attualmente in uso sui modelli più recenti di MacBook usciti alla fine dello scorso anno.

Il processore di Apple, rivisto e corretto, dovrebbe portare a piacevoli integrazioni, come più canali Thunderbolt (il che significherebbe una maggiore velocità nel trasferimento dei dati), un numero maggiore di core per ciò che riguarda CPU e GPU e il supporto di monitor esterni multipli. Chiaramente, sottolinea, ciò condurrà a un inevitabile maggior consumo di energia.

MacBook Mini, come saranno?

L’introduzione dei futuri Mac Mini, invece, sarebbe la risposta all’assenza di una nuova edizione di iMac Pro. Su Twitter si legge che anch’essi potrebbero godere del chip aggiornato, parimenti alle modifiche previste per i portatili più evoluti. Questi fungerebbero perciò da rimpiazzi definitivi del Mini di fascia alta, al pari dei Macbook Pro 14 e 16 pollici che dovrebbero comunque rimanere disponibili anche nella variante a marchio Intel.

MacBook Pro e MacBook Mini, quando arriveranno?

Stando al cinguettio pubblicato da DylanDkt, è fondamentale tenere d’occhio il periodo che va dalla fine di ottobre all’inizio di novembre. Solo allora verranno lanciati i device e sarà finalmente possibile sperimentare le capacità del processore.

Nonostante qualche precedente previsione sbagliata, l’ipotesi del profilo ricalca a grandi linee quanto sostenuto recentemente da Mark Gurman di Bloomberg. Il giornalista, infatti, aveva segnalato la presentazione per l’estate, quindi una manciata di settimane dall’idea del tipster. Bisognerà dunque aspettare la fine della bella stagione a portarci ulteriori notizie in attesa di vedere concretizzato il lavoro di Apple.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963