Libero
APPLE

Quando arrivano i nuovi MacBook con chip M3

Apple prepara il debutto del nuovo chip M3 che arriverà sul mercato ad ottobre con i nuovi MacBook e un rinnovato iMac: qesta volta ci si attende un chip nettamente migliore

Apple MacBook Air M2 Fonte foto: Apple

Apple è già al lavoro sul nuovo chip M3 che andrà a rinnovare la gamma di MacBook nel corso del prossimo futuro, arrivando anche sul nuovo iMac. Ad anticipare i piani della casa di Cupertino è Mark Gurman, insider di Bloomberg sempre molto ben informato in merito alle novità in arrivo da parte di Apple.

Il debutto del chip M3 potrebbe avvenire già nel corso del prossimo mese di ottobre con il debutto contestuale di nuovi MacBook Air e Pro oltre che di un rinnovato iMac. Successivamente toccherà anche agli iPad integrare la terza generazione del chip della casa di Cupertino.

Il chip M3 in arrivo su MacBook e iMac

I primi Mac con chip M3 dovrebbero arrivare nel corso del prossimo autunno. La presentazione potrebbe avvenire nel mese di ottobre con una commercializzazione che partirà nelle settimane successive il debutto. Il nuovo chip di Apple arriverà su almeno tre nuovi prodotti che andranno ad arricchire la gamma Mac.

In arrivo, infatti, ci sarebbe un nuovo MacBook Air da 13 pollici oltre ad un nuovo MacBook Pro che dovrebbe sostituire l’attuale MacBook Pro da 13 pollici con chip M2, ultimo notebook di Apple a non aver ancora adottato il nuovo design con notch sul display. Con il passaggio all’M3, dunque, tutta la gamma di laptop di Apple avrà un design quasi uguale, con canoni estetici molto riconoscibili.

Apple, inoltre, dovrebbe presentare anche il nuovo iMac, finalmente pronto a ricevere un aggiornamento hardware (il modello attuale è ancora fermo al chip M1). Il prossimo iMac dovrebbe continuare a proporre un display da 24 pollici, ma avere anche varianti più grandi da 27 e 32 pollici, che potrebbero arrivare soltanto il prossimo anno.

Il chip M3 arriverà anche sugli iPad. In questo caso, però, bisognerà attendere il 2024 per registrare il lancio del nuovo iPad Pro con M3 e, probabilmente, con display OLED. Successivamente, il nuovo chip di Apple sarà realizzato anche nelle varianti Pro, Max e Ultra destinate ai modelli di fascia alta della gamma Mac.

Le caratteristiche del nuovo chip M3

Apple non ha ancora fornito alcun dettaglio in merito al nuovo chip M3 ma le indiscrezioni sul progetto non mancano di certo. Il chip sarà realizzato con processo produttivo a 3 nm di TSMC, mentre M1 ed M2 sono prodotti a 5 nm. Il nuovo processore dovrebbe avere un numero simile di Core rispetto a M2, sia per la CPU che per la GPU.

Il nuovo processo produttivo utilizzato dal chip, però, permetterà di ottenere una marcia in più, sia in termini di prestazioni che di efficienza, rispetto all’attuale M2 proposto da Apple sui MacBook oltre che sul Mac Mini. Toccherà ad Apple trovare il giusto equilibrio per implementare al meglio il nuovo M3 all’interno dei nuovi MacBook e iMac in arrivo: a Cupertino, grazie al nuovo processo produttivo, potranno scegliere tra offrire più prestazioni, a parità di consumi, oppure meno consumi, a parità di prestazioni.

La scelta più probabile sembra la prima, ma in entrambi i casi M3 rappresenterà un salto in avanti notevole rispetto al passato, molto più di quanto lo ha rappresentato M2 rispetto ad M1. Non bisogna nascondersi dietro un dito, e le vendite di MacBook lo dimostrano: il chip M2 non è stato apprezzato quanto l’M1.