Retro smartphone OnePlus Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

OnePlus Z compare online: specifiche tecniche svelate ufficialmente

Il produttore cinese si appresta a lanciare un nuovo smartphone economico, dopo aver lanciato da poco i nuovi top di gamma per il 2020

Dovrebbe essere presentato ufficialmente il mese prossimo, ma forse sappiamo già come sarà il OnePlus Z, che ha fatto capolino sulla piattaforma di benchmark Geekbench, con tanto di risultati dei test e di un abbozzo di scheda tecnica. Non è sicuro al 100% che si tratti della versione definitiva, ma ci sono buone probabilità.

Per la precisione il dispositivo testato su Geekbench viene identificato con il codice di OnePlus AC2003, che non sarà certamente il nome commerciale con cui sarà messo in vendita. Le prestazioni ottenute nei test single core e multi core sono interessanti, ma non da top di gamma. Ciò lascia intuire che il OnePlus Z monterà un SoC di fascia media ma accompagnato da una gran quantità di RAM. Il SoC in questione, da quanto si legge su Geekbench, sarà un Qualcomm Snapdragon e non un MediaTek Dimensity 1000 come era stato inizialmente ipotizzato. Tutte le informazioni presenti su Geekbench, però, sono da prendere con molta cautela.

OnePlus Z: come sarà fatto

Le uniche caratteristiche tecniche che si possono leggere dalla scheda apparsa su Geekbench sono il nome in codice del dispositivo, OnePlus C2003, il sistema operativo Android 10, il fatto che il SoC sarà un non meglio precisato Qualcomm 8 core da 1,8 GHz di frequenza massima (si suppone uno Snapdragon 765 o 765G) e che la RAM sarà davvero tanta: 12 GB.

Queste le informazioni visibili sul sito di benchmark, per il resto ci sono solo le già note indiscrezioni: display AMOLED da 6,4 pollici con buco per la fotocamera anteriore da 16 MP, triplo obbiettivo posteriore (si parla di 48 MP, 16 MP e 12 MP, quindi niente sensore di profondità). La batteria dovrebbe essere da 4.000 mAh e lo Snapdragon 765 dovrebbe portare in dote il modem 5G.

OnePlus Z: le prestazioni

Oltre alle caratteristiche tecniche, dello smartphone OnePlus Z adesso conosciamo anche le prestazioni: 612 in single core e 1.995 in multi core. Il risultato single core è simile a quello registrato dal Samsung Galaxy S9+ con SoC Exynos 9810 a 1,8 GHz, mentre quello in multi core è identico al risultato del Google Pixel 3 XL. Risultati, insomma, paragonabili a quelli degli smartphone top di gamma dell’anno scorso. Va precisato, però, che gli utenti possono modificare il file build.prop del telefono per farlo riconoscere come un dispositivo diverso. Al momento, quindi, non possiamo confermare al 100% che il dispositivo testato fosse realmente un OnePlus Z.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963