I pannelli solari sul tetto degli aeroporti potrebbero alimentare intere città Fonte foto: 123RF
SCIENZA

I pannelli solari sul tetto degli aeroporti potrebbero alimentare intere città

L'idea dei ricercatori di australiani per un futuro con meno emissioni di carbonio: i pannelli solari sul tetto degli aeroporti per alimentare intere città.

Da un certo punto di vista, gli aeroporti potrebbero rappresentare un sacco di spazio sprecato. Naturalmente non c’è dubbio sulla funzione delle piste di atterraggio, dei corridoi per l’imbarco, delle sale d’attesa, dei ristoranti e dei bar. Ma è pur vero che abitare a ridosso di uno scalo sarebbe un vero e proprio inferno, quindi la tendenza è quella di lasciare disabitato e inutilizzato lo spazio tutto intorno alla struttura aeroportuale. Non solo. Anche il tetto potrebbe essere immaginato come un’ampia superficie deserta.

Alcuni scienziati del Royal Melbourne Institute of Technology (RMIT University), di Melbourne, in Australia, hanno avuto un’intuizione sulla destinazione d’uso di questi enormi spazi aperti, privi, tra le altre cose, anche di alberi. La domanda che si sono posti i ricercatori è la seguente: quanto sarebbe vantaggioso installare pannelli solari sopra e tutto intorno agli aeroporti? La risposta, illustrata nel dettaglio in uno studio degli ingegneri della RMIT, è sicuramente incoraggiante.

Quanta CO2 risparmieremmo installando pannelli solari negli aeroporti

“L’Australia sta affrontando una crisi energetica, ma le nostre risorse di energia solare vengono sprecate", ha affermato Chayn Sun, docente presso l’università di Melbourne e tra gli autori della nuova ricerca. Se l’Australia installasse pannelli solari in tutti gli aeroporti del continente (quelli pubblici sono in tutto 21), il risultato sarebbe un fabbisogno di energia solare pari a 466 Gigawattora (GWh) di energia pulita ogni anno. Quanto basta per alimentare 136mila abitazioni.

“Sfruttare questa fonte di energia eviterebbe la combustione di 63 chilotoni di carbone in Australia ogni anno, un passo importante verso un futuro a zero emissioni di carbonio", ha continuato Chayn Sun ponendo l’accento sulla sostenibilità della proposta. La ricerca è stata portata a termine grazie ai calcoli eseguiti da un software appositamente sviluppato dai ricercatori. I risultati, invece, sono stati pubblicati sul Journal of Building Engineering.

Non tutti i pannelli solari sono uguali

L’idea di ricoprire i tetti delle strutture aeroportuali (calcolate dagli scienziati per un’estensione totale di ben 2,61 chilometri quadrati) con pannelli solari avrebbe poi altri vantaggi: infatti le strutture commerciali per i viaggi aerei sono generalmente piane e costruite come cattedrali nel deserto. Quindi non solo sono prive dell’inclinazione di molte delle coperture delle strutture residenziali, ma non hanno nemmeno, nelle vicinanze, alberi o altre costruzioni che potrebbero far ombra ai pannelli. Il risultato stimato dagli estensori dell’analisi è, per questi motivi, 10 volte superiore a quanto si potrebbe ottenere, su un piano energetico, installando la stessa quantità di pannelli sui tetti delle case in città. Davvero un ottimo affare.

Tra le nuove idee che potrebbero rappresentare una svolta green, quella dei trattori per un agricoltura più sostenibile e delle t-shirt capaci di assorbire anidride carbonica.

Giuseppe Giordano

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Cupido

Trova la tua anima gemellaIncontra la persona che fa per te tra i tanti profili in
cerca d’amore. Provaci, è gratis!

CERCA PARTNER

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963